Buche, avvallamenti e squarci. Strade alcamesi transennate e traffico in tilt

I danni provocati dal maltempo continuano a riflettersi su strade di grande traffico provocando disagi e ingorghi. Lunghi tragitti per aggirare le transenne con le quali sono state chiuse strade su buona parte del territorio alcamese. La zona alta della via Santissimo Salvatore è chiusa da tre mesi. Un anno fa venne smantellata per lavori alle condutture del gas e per eliminare alcune perdite di acqua.  Un grosso squarcio al centro della strada ha aperto una voragine. Il risultato: lunghi percorsi per superare questa barriera. Stessa situazione da un mese nella via Fusinato dove ogni giorno transitavano centinaia di auto provenienti dalla via Porta Palermo per raggiungere piazza della Repubblica, snodo importante per la circolazione. Tale chiusura provoca notevoli rallentamenti nelle vie Florio e Madonna della Catena. E da l’altro ieri scavi al lato est della via Florio per la posa di tubi per il passaggio di cavi che provocano ulteriori rallentamenti. Nessun controllo poiché la principale attenzione del Comune è rivolta alle soste a pagamento. Transennata anche la via San Francesco.

Strada di grande transito la cui chiusura, nel tratto prospiciente la via Florio, non consente di attraversare la via Porta Stella dove si raggiungono diverse abitazioni e negozi del centro storico. La via San Francesco, già è stata oggetto di diverse riparazioni, poiché ogni qualvolta che si verifica un nubifragio nella parte iniziale si aprono profonde buche. I lavori di riparazione erano iniziati ma sono stati sospesi dopo alcuni giorni. Via Alfieri, traversa della via commendatore Navarra, che si collega con piazza della Repubblica, segue il triste destino di tante altre strade in cui spuntano voragini con frequenza, nonostante le riparazioni.  Nel solito posto al centro della via Alfieri ricompare la grossa buca dove si nota la copertura con pochissimi centimetri di asfalto.

Decine, le buche, i restringimenti, avvallamenti, gli squarci come per esempio al centro della via Cordone, perpendicolare alla via Roma dove la segnaletica mette in guardia. Infatti in alcuni punti sono comparse buche. Bisogna fare attenzione anche nella via generale Cascino. L’elenco delle strade “malate” è molto lungo.  Il maltempo ha fatto risaltare la fragilità del territorio. Ma chi controlla le riparazioni?  Gli alcamesi invocano interventi.. “Abbiamo già messo a punto- dice l’assessore Vito Lombardo – il piano per le riparazioni. Ritengo che i disagi presto finiranno perché i lavori di riparazione avranno inizio la settimana entrante”.