Boom di passeggeri per lo scalo di Birgi

0
446

Brillanti risultati: con queste parole l’Airgest commenta “l’andamento positivo” dei volumi di traffico ottenuti dall’aeroporto “Vincenzo Florio” di Trapani – Birgi dall’inizio del 2013, “in controtendenza con l’andamento regionale e nazionale”.

Dall’aerostazione, solo ad aprile, sono passati 179.567 passeggeri, giunti all’aeroporto a bordo di 1.502 voli delle compagnie aeree Ryanair, Airone e Darwin.

In percentuale, il mese di aprile ha fatto registrareun incremento del + 23% di passeggeri ed un + 26% per numero di voli rispetto ad aprile 2012.

Dall’analisi dei dati statistici emerge una crescita esponenziale del traffico internazionale passando dai 44.220 del 2012 ai 66.307 passeggeri del 2013, facendo riportare un incremento del + 43%.

Numeri ancora più significativi se posti in relazione ai dati del traffico aereo sin qui registrato nel resto della penisola, contrassegnato da forti e pressoché uniformi valori negativi.

L’incremento dall’ inizio dell’anno, con un margine di crescita pari al 10,48% ed in particolare del 15,41% per il traffico internazionale, confermano – secondo la società che gestisce lo scalo – “l’assoluta bontà della politica di “sviluppo rotte e destinazioni” che Airgest persegue insieme ai suoi primari vettori di riferimento.

Andamento che – si ritiene – manterrà il trend positivo anche in considerazione del programmato aumento d’offerta di collegamenti, tra cui le nuove rotte da Trapani a: Bratislava, Goteborg, Kaunas, Lubecca, Manchester, Rzeszow e Varsavia.

Airgest annuncia, altresì, che sono state avviate nuove negoziazioni con vettori charter e di linea per l’avvio di nuovi collegamenti nella stagione winter 2013.