Badante e compagno estorcevano denaro

Approfittava del suo lavoro di badante per estorcere denaro, assieme al suo compagno, ai figli dell’anziana.

Ma giovedì scorso i due sono stati colti in flagranza di reato e arrestati dai Carabinieri della Stazione di Balestrate per estorsione: si tratta di Antonino Ciminna 47 anni e Rosalia La Puma 34 anni, entrambi residenti a Trappeto e disoccupati.

I militari avevano appreso che i due erano soliti pretendere, attraverso delle pesanti minacce rivolte ai figli della signora a cui la donna aveva prestato le sue cure sino al dicembre scorso, svariate somme in denaro, arrivando ad ottenere in più tranche, la somma complessiva di circa tremila euro.

Ricostruito il modus operandi della coppia i Carabinieri hanno così deciso di fare irruzione giovedì pomeriggio nell’abitazione delle vittime, sorprendendo i due mentre stavano reclamando l’ennesima somma, questa volta trecento euro.

Finalmente la fine di un incubo per i poveri malcapitati, mentre i due aguzzini sono finiti sotto accusa di concorso in estorsione continuata.

Per l’uomo è stata disposta la custodia in carcere presso l’Ucciardone di Palermo, mentre per la donna è stata disposta, su istanza presentata alla competente autorità giudiziaria, la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla p.g., poiché in stato di gravidanza e pertanto è stata rimessa in libertà.

In a medium saucepan over medium heat
woolrich jassen Irish and UK style advice

relevant skills would have to be a way merchandiser
louis vuitton taschenDress for Occasion with Competent Edmonton Makeup Artist