Banca don Rizzo, dal primo novembre chiudono tre sportelli nel palermitano e trapanese

0
1491

Dal 1° novembre nell’ambito di una riorganizzazione della rete delle proprie filiali, non saranno più operativi i seguenti sportelli della Banca Rizzo. Marinella di Selinunte accorpati a Partanna. Di Rilievo accorpati a Paceco. Di Trappeto accorpati a Balestrate. Non cambiano i numeri identificativi dei rapporti dei clienti con la banca. Intanto importanti scadenze bussano alle porte. Ricordiamo che assemblea dei soci della Banca don Rizzo di Alcamo ha manifestato la volontà  di aderire all’Iccrea banca, poiché entro un anno saranno creati due grandi poli e le banche di credito cooperativo dovranno adeguarsi a quanto stabilisce la legge. La decisione di aderire all’Iccrea banca non è certo casuale poiché l’Iccrea è da sempre vicina alle Bcc. Entro la fine dell’anno sarà convocata l’assemblea dei soci per confermare la decisione con una nuova votazione. Non si esclude che con la creazione di due grandi poli alcune banche verranno accorpate. La Don Rizzo venne creata oltre un secolo fa dal sacerdote che ha dato il nome a tale istituto di credito, che oggi può contare su 4 mila soci e filiali in tre province della Sicilia occidentale. La stessa don Rizzo ha completato il pensionamento di una trentina di dipendenti per contenere le spese dopo un periodo travagliato ma oggi si sta riprendendo tanto che ha chiuso in attivo anche il primo semestre del 2018.