Balestrate: segnalato un tentato rapimento

Un furgone si accosta, la bimba urla e scappa. Tutto documentato e denunciato ai carabinieri. Anche a Balestrate sale la paura per la presenza di un presunto commando che tenta di rapire dei bambini. Tanti gli avvistamenti ma sarebbe soltanto una la denuncia fatta ai militari dell’Arma della locale stazione. Un genitore si è presentato in caserma per raccontare l’episodio accaduto alla propria figlia. La piccola sarebbe stata avvicinata da un furgone di colore bianco con a bordo due persone. Evidentemente messa all’erta da mamma e papà sulla presenza proprio di un gruppo di persone che da giorni girano in paese tentando di adescare bambini, la piccola alla vista del furgone si sarebbe messa ad urlare mettendo quindi in fuga i tizi che si erano avvicinati. A quanto pare la bimba avrebbe dato una precisa descrizione del mezzo, indizi importanti che hanno permesso ai carabinieri di avviare delle accurate indagini. La segnalazione fatta ai carabinieri però parla di tentato rapimento dal momento che la piccola si è messa ad urlare subito non capendo effettivamente se gli occupanti del furgone stessero tentando effettivamente di adescarla. A Balestrate sale sempre di più la paura: è da almeno un paio di settimane che più persone avrebbero avvistato a Balestrate queste persone a bordo di un furgone bianco e che hanno manifestato più volte l’intenzione di adescare i bambini. Piano che sino ad oggi fortunatamente non sarebbe andato in porto. la tensione è tale che un gruppo di mamme ha deciso di fondare una pagina facebook appositamente dal titolo “Prendiamoci un caffè e parliamone su FB tutti insieme” con l’intento proprio di far girare segnalazioni e scambiare notizie e informazioni utili in merito a questi presunti tentati rapimenti: “Invitate più gente che potete di Balestrate soprattutto per informare le mamme su questi rischi” scrivono i fondatori della pagina. “Mamme la situazione è seria – si legge in una segnalazione fatta -. Gli uomini che girano col furgone hanno tentato più di un rapimento. Non lasciamo i nostri bambini incustoditi nemmeno per un secondo e attenzione per chi porta i figli all’asilo, girano soprattutto in quella zona”. La denuncia a balestrate segue di pochi giorni quella fatta ad Alcamo, nel trapanese: anche qui risulta una sola denuncia inoltrata al commissariato di polizia. I presunti rapitori si sarebbero intrufolati ad una festa privata di bambini cercando di portare via con sé con una scusa uno dei piccoli che stava giocando. Fortunatamente il tentativo sarebbe fallito perché il bimbo stesso non si sarebbe fidato e a quel punto la donna che avrebbe tentato il rapimento si sarebbe allontanata per paura di essere scoperta e bloccata dai genitori presenti in sala. La polizia ha aperto un’indagine dopo avere raccolto le testimonianze di alcune persone che hanno assistito alla scena del presunto tentativo di rapimento del bimbo. L’obiettivo è quello di cercare di ricostruire con esattezza l’identità della donna, di cui ancora oggi però si conoscono non molti dettagli e quindi proprio per questo ci sono delle difficoltà nelle indagini.