Atti incendiari a Castellammare

0
282

Continua la preoccupante escalation di attentati incendiari a Castellammare del Golfo, alcuni dei quali sembrerebbero collegati. Nella notte tra venerdì e sabato è stato appiccato il fuoco ad un escavatore di proprietà di un imprenditore edile G.P., titolare di un’azienda di movimento terra e lavori stradali. Il mezzo, che si trovava all’interno del deposito dell’imprenditore, in contrada “Acqualavite”, alla periferia del paese, è stato completamente distrutto dalle fiamme. Meno di una settimana fa si era verificato un fatto analogo: un altro incendio doloso, in contrada Duchessa, danneggiò la pala meccanica di un altro imprenditore edile castellammarese, G.D. La scorsa settimana, sempre durante la notte, era stata data alle fiamme l’utilitaria di una casalinga di 35 anni, parcheggiata in via Roma, N. F., totalmente distrutta, nella parte anteriore, dal rogo. Qualche giorno fa un altro incendio in contrada Gemma D’oro ai danni dell’auto di un’altra giovane donna. Al contempo alcune vetture nel quartiere “case nuove” hanno subito strani danneggiamenti: pneumatici bucati e carrozzeria graffiata. A soli due mesi fa risalgono altri incendi dolosi: nel corso della stessa notte erano state danneggiate due auto ed un edificio rurale di proprietà di due incensurati, padre e figlio. Subito dopo era stata bruciata un’altra auto, nella centrale via Quintino Sella, di proprietà di un allevatore di Castellammare. Su tutti gli episodi indagano Carabinieri e Polizia che nelle ultime settimane, hanno intensificato i controlli, soprattutto notturni. Sull’inquietante serie di incendi è intervenuto il sindaco della cittadina castellammarese, Marzio Bresciani: “A nome dell’amministrazione castellammarese e di tutti i cittadini onesti, che sono la maggioranza, faccio presente che questa comunità non è più disposta a tollerare i continui atti di qualcuno che persegue fini criminali. Mi riferisco al numero di incendi, presumibilmente dolosi, verificatisi nelle ultime settimane ai danni di imprenditori e cittadini. E’ inconcepibile ed inaccettabile che si voglia portare questa città indietro nel tempo poiché Castellammare è pronta a creare solide basi di sviluppo economico e dunque sociale. Non rimarremo in silenzio e proseguiremo in questo cammino che passa attraverso la legalità e la trasparenza. Vogliamo sperare che i vili episodi accaduti negli ultimi tempi siano fatti isolati e che quindi non intacchino la serenità e la tranquillità del paese. Abbiamo grande fiducia nel lavoro delle Forze dell’Ordine presenti nel nostro territorio e ci auspichiamo che l’autore o gli autori di questi gesti criminali siano assicurati quanto prima alla giustizia. Invito i castellammaresi ad essere uniti e a denunciare ogni vile atto di violenza ed intimidazione, in modo da isolare chi tenta di indebolire la libertà di tutti noi cittadini”.