Assemblea regionale, tutela ambientale. Audizione all’Ars

Non bisogna abbassare la guardia sull’allarme-desertificazione e sulla salvaguardia della macchia mediterranea e della biodiversità siciliana: è stato ribadito ieri durante un’audizione in commissione Ambiente, Territorio e Mobilità all’Ars, promossa dal Movimento 5 Stelle, attraverso la deputata regionale Valentina Palmeri. Sono stati sentiti alcuni rappresentanti della Consulta desertificazione e dei proponenti della Carta dei Comuni custodi della macchia mediterranea, alla presenza dei membri della commissione e dell’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Totò Cordaro. “L’assessore Cordaro – ha dichiarato Palmeri – ha espresso interesse verso i temi e le proposte, dicendosi favorevole alla proposta della presidente Savarino di rendere la Consulta un braccio dell’Autorità di Bacino, per adottare interventi di contrasto alla desertificazione. È stato individuato un percorso di sintesi e di collaborazione, a partire dall’estensione del Protocollo d’Intesa redatto sulla biodiversità siciliana pure ai Comuni custodi, nonché un raffronto per l’approvazione del quadro delle azioni prioritarie d’intervento per i siti Natura 2000, in via di realizzazione ed un confronto alla presenza del Presidente Musumeci per discutere di altre metodiche per affrontare il problema della desertificazione”. “Diversi i temi sollevati dalla Consulta – prosegue Palmeri – e in particolare: lo stop al cambio di destinazione d’uso dei terreni agricoli, l’aggiornamento delle aree demaniali e delle loro delimitazioni e così via.