Arresti e denunce, rubata anche bici a piccola bimba

Un uomo di 45 anni a Petrosino è stato arrestato per furto dai carabinieri dopo avere prelevato la bici di una bambina di 5 anni. Sempre a Petrosino, in contrada Strasatti, un’altra pattuglia dei Carabinieri, aveva notato alcuni fili della corrente allacciati grossolanamente. Era stato manomesso infatti  un contatore,  i militari hanno individuato il responsabile e   quindi denunciato. Nel comune di Marsala invece, i militari  hanno arrestato un pregiudicato di 65 anni che dovrà scontare una pena superiore a due anni per maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie. Sempre a Marsala nel quartiere popolare Amabilina, i Carabinieri hanno denunciato altre due persone: un ragazzo di 27 anni per molestie erichieste di denaro, e un ragazzo di appena 18 anni sorpreso alla guida di una autovettura senza avere conseguito la patente di guida.

L’unità cinofila, il pastore tedesco “Mike”, si è reso protagonista sempre ad Amabilina, dove ha annusato la presenza di sostanza stupefacente abilmente occultata nel
porticato di un palazzo, probabilmente usato per lo spaccio al dettaglio. Qui i carabinieri hanno, infatti, sequestrato oltre 50 grammi di marijuana già confezionata in
dosi singole, pronte ad essere vendute. Le indagini chiariranno chi ne aveva la disponibilità. Inoltre, nonostante le attività eseguite a seguito dei numerosi sbarchi di migranti sull’isola di Pantelleria, i Carabinieri non hanno potuto esimersi dal sanzionare con la chiusura provvisoria un bar nel centro urbano, visto che il titolare, nonostante l’orario non consentito, serviva snack e bibite a vari clienti in violazione delle vigenti norme di contenimento dell’emergenza sanitaria.