Ancora minacce all’ex moglie dopo la prima denuncia, castellammarese arrestato

????????????????????????????????????

La moglie, circa due mesi fa, lo aveva denunciato per ripetuti maltrattamenti e minacce subite dalla stessa e dai figli, ma il marito, assieme al fratello e ad altri parenti, ha poi cercato di far ritrattare tutto sempre con minacce verbali e altre pressioni. Così la donna castellammarese è stata costretta a sporgere nuovamente denuncia e la polizia del locale commissariato ha dato quindi  esecuzione all’ordinanza con cui il G.I.P. di Trapani ha disposto gli arresti domiciliari. A.S., castellammarese di 50 anni, è stato quindi ritenuto responsabile di maltrattamenti nei confronti di familiari e conviventi.

La donna, nel corso della prima denuncia, aveva raccontato ai poliziotti un retroscena familiare assolutamente drammatico, fatto di ripetuti e continui eccessi d’ira da parte del marito e di numerose minacce di morte, rivolte a lei e ai tre figli, due dei quali minorenni. Pochi giorni dopo il Tribunale di Trapani aveva disposto a carico del marito cinquantenne la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla moglie e ai figli, con applicazione del  braccialetto elettronico. Qualche tempo dopo, però, il fratello dell’uomo ha tentato di far pressione sulla cognata minacciandola di farle togliere i figli dai servizi sociali qualora non avesse ritirato la denuncia. Ma non finiva qui perché alla donna arrivavano, sempre dal marito, altri tentativi per convincerla a ritrattare tutto, anche telefonando ai genitori dell’ex moglie.

Gli agenti della polizia di Castellammare del Golfo, diretti dal commissario Salvatore Biondo, hanno quindi riscontrato la veridicità della versione fornita dalla donna quindi chiesto e ottenuto dal G.I.P. di Trapani l’inasprimento delle misure cautelari già in corso, il cinquantenne castellammarese, in attesa del processo, rimarrà agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.