Altre sette guarigioni nel trapanese, quattro a Salemi. Comuni belicini “virus-repellenti”

Nessun  nuovo contagio in provincia di Trapani per il quarto giorno consecutivo. Inoltre, oramai appare una cosa certa, l’aria di Salemi fa bene agli ammalati di Covid-19 tant’è che il numero di positivi continua a calare sensibilmente. Nelle ultime 24 sono arrivate altre quattro guarigioni nella cittadina del Belìce e il totale degli attuali positivi è arrivato a quota 12. Una negativizzazione a testa anche a Trapani, Erice e Marsala. In provincia quindi il totale degli attualmente positivi scende a 84 unità.

Tutto fermo invece ad Alcamo, Castelvetrano e Valderice, altri centri in doppia cifra (18, 10 e 13), ed anche  a Buseto Palizzolo (1), Castellammare del Golfo (1),  Gibellina (1), Campobello di Mazara (3), Mazara del vallo (3), Paceco (2). Curva epidemica che pare essersi fermata, e senza causare da giorni alcun nuovo decesso, nonostante nelle ultime 24 ore siano stati analizzati 206 tamponi e completati altri 180 test sierologici.

Insomma, Dio piacendo, nel trapanese non possiamo dire ancora di essere fuori dal tunnel ma possiamo affermare che siamo molto vicini alla crescita zero. Altro dato particolarmente confortante è che in provincia dal 14 al 23 aprile, negli ultimi 10 giorni, i nuovi contagiati sono stati soltanto 7 su 1.508 tamponi analizzati. Significa un nuovo positivo ogni 215 prelievi.

Altro dato statistico è che dopo circa due mesi di epidemia, in provincia esistono ancora, oltre alle isole di Pantelleria e delle Egadi, altri 9 comuni mai toccati dal nuovo coronavirus. Guardando la dislocazione geografica risalta all’occhio attento che si tratta soprattutto dei centri della Valle del Belice, partendo da Calatafimi e Vita per poi passare da Partanna, Salaparuta, Poggioreale e Santa Ninfa. Ancora immacolati, pur non facendo parte dell’area belicina, anche Petrosino, Custonaci e San Vito Lo Capo.