Alcamo-Vivaio di marijuana in appartamento, arrestato Stefano Puccio

????????????????????????????????????

Nel suo appartamento aveva dedicato interamente una stanza alla sua passione per il pollice verde. Una passione però che era tutt’altro che lecita: coltivava infatti stupefacenti. Per l’esattezza marijuana, sistemata in vasi e opportunamente trattata con tanto di impianti di riscaldamento, aerazione e illuminazione. La scoperta è stata fatta dalla polizia ad Alcamo in un’abitazione alla periferia della città. A finire in manette Stefano Puccio, 34 anni, che per giorni è stato un osservato speciale del commissariato sino a che gli agenti non hanno raccolto indizi tali da far scattare il blitz. L’uomo, operaio incensurato, è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di “coltivazione di sostanza stupefacente”. Nell’abitazione gli agenti hanno rinvenuto un vero e proprio vivaio, nel quale sono state trovate 44 piante di marjuana. Gli “alberelli”, della lunghezza di circa un metro e mezzo, erano stati collocati in una stanza dell’appartamento, attrezzata con un ventilatore, lampade allo iodio, condensatori e trasformatori di corrente e un aeratore. Perché le piante, munite di infiorescenze resinose, crescessero in fretta, occorreva non solo che venissero potentemente rischiarate alla luce delle grosse lampade ma che ne venisse anche concimato il terreno con l’ausilio di prodotti fertilizzanti. Il blitz nell’abitazione di Puccio è scattato nelle prime ore del mattino. Quando i poliziotti hanno fatto irruzione hanno individuato dapprima della camera da letto una piccola confezione di carta sigillata con del nastro adesivo. L’involucro conteneva circa 1 grammo di sostanza stupefacente. All’interno di un armadietto sistemato nella stessa stanza i poliziotti hanno ritrovato un bilancino di precisione ed un secondo involucro di carta. Gli agenti sono stati subito attirati da un forte odore di stupefacente e da uno strano ronzio, proveniente da un locale il cui accesso era bloccato da una porta chiusa con un lucchetto. Una volta dentro la polizia ha rinvenuto il vivaio, costituito da rigogliose piante in piena fioritura. Puccio è stato rinchiuso nel carcere di San Giuliano a disposizione dell’autorità giudiziaria mentre le piante sono state sottoposte a sequestro.