Alcamo: villini svaligiati e auto danneggiate, emergenza microcriminalità

0
528

Villini svaligiati nella località costiera, auto danneggiate in centro storico. La microcriminalità in esponenziale aumento ad Alcamo secondo quanto denuncia il Pnfd, il sindacato di polizia, che esterna tutta la sua preoccupazione per questa escalation di episodi a cui fa da contraltare la sofferenza di organico del commissariato di polizia. Secondo notizie raccolte dallo stesso sindacato al commissariato di Alcamo sarebbero riemersi i problemi di sempre in queste ultime settimane a causa dello sparuto numero di agenti addetti alle volanti, quindi ai pattugliamenti su strada.

La pianta organica del commissariato, secondo il sindacato di polizia, dovrebbe garantire almeno 25 uomini per il funzionamento delle pattuglie. Ecco perché viene chiesto l’invio di personale ad Alcamo e in generale in tutta la provincia trapanese dal momento che lo scorso anno non è arrivata alcuna unità in più. Da gestire c’è però anche la problematica dell’immigrazione, un’emergenza che in realtà è in crescente aumento in tutto il territorio siciliano. Ora che tra l’altro ci si avvicina alle festività pasquali si potrebbe riproporre il problema della carenza d’organico, tra richieste di ferie e altro.

Il prossimo 15 aprile il Pnfd sarà presente ad un sit-in che verrà organizzato a Montecitorio a Roma proprio per protestare contro le carenze che affliggono i commissariati non solo siciliani ma di tutta Italia. Una delegazione della provincia trapanese farà sentire la sua voce e non solo in relazione al problema della riorganizzazione degli organici. Il sindacato vuole anche sollecitare nuove assunzioni attraverso i tanti concorsi banditi per entrare a far parte della polizia e a cui non è mai stato dato seguito.