Alcamo-Via Montesanto, presepe all’insegna della solidarietà

L’apertura ufficiale per le visite avverrà venerdì prossimo, il giorno della Festa dell’Immacolata. Si tratta della seconda edizione del grande presepe installato in una stanza al pianterreno della via  Montesanto n.50, realizzato con certosina pazienza da Antonio Federico, un poliziotto in servizio al commissariato di Alcamo che ha saputo sincronizzare i meccanismi di una quarantina di apparecchiature. E’ venuto fuori su una superficie di 30 metri quadrati un grande presepe, che racconta storie di vita, attività artigianali dei luoghi dove è nato Gesù. Un’iniziativa di solidarietà ma che ha anche il significato  della salvaguardia e tutela delle tradizioni del popolo italiano da sempre legato al presepe e alla natività che rappresenta uno dei momenti più belli dell’anno che culmina col Natale, dove la vigilia le chiese si popolano di fedeli per assistere alle cerimonie religiose. Le tradizioni, come quella del presepe, dei canti di Natale vanno difese perché fanno parte della nostra storia e cultura. Un presepe, quello realizzato dalla famiglia Federico con tante novità, che ha anche scopi sociali. Infatti i visitatori potranno donare generi alimentari, che poi saranno girati alle parrocchie per distribuirli. Lo scorso anno sono state aiutate 450 famiglie. Il presepe potrà essere ammirato dalle 17 alle 21.  Visite anche per le scolaresche con appuntamento telefonando al 340- 2568566.