Alcamo: tutto sulla città on line

Presto il territorio alcamese e tutte le sue informazioni più salienti sarà interamente “digitalizzato”. E comodamente da casa, con un semplice click, si potranno visionare dati tecnici, economici e amministrativi, solo per fare un esempio. Tutto ciò grazie ad un progetto portato avanti dalla Provincia regionale di Trapani, avviato diversi anni fa, e che si sta oggi concretizzando. Infatti la giunta alcamese, guidata dal sindaco Sebastiano Bonventre, ha approvato un accordo di collaborazione con la Provincia per la messa a regime del cosiddetto “Sit”, il sistema informatico territoriale per la gestione e la costituzione di una base cartografica su scala provinciale con relative banche dati. Siamo in presenza di una piattaforma informatica che mette in relazione alla loro localizzazione geografica i dati amministrativi, tecnici, economici, scientifici e statistici, riguardanti i settori ritenuti strategici e strettamente legati alle caratteristiche del territorio della Provincia (Viabilità, Ambiente, Beni Culturali, Impianti ed attrezzature, Portualità, Agricoltura, Cave, Turismo, Protezione Civile). Il sistema è stato realizzato dall’Ufficio di Piano Territoriale della provincia diretto dall’Ingegnere Alessandro Putaggio, e dallo Staff Innovazioni Tecnologiche. Già il sito è stato attivato anche se ancora è in fase di rodaggio, quindi sperimentale. On line andranno dei dati cartografici e territoriali della provincia e delle specifiche progettazioni comunali, come ad esempio il piano triennale delle opere pubbliche. Già lo scorso anno fu consegnato ai tecnici comunali un Dvd contenente il software nonché una banca dati con le principali cartografie del territorio provinciale, i grafici della viabilità provinciale, i dati amministrativi dei Comuni ed i dati sulle Aree protette, che rende possibile la visualizzazione e la stampa dei dati territoriali. Questa fase sperimentale è stata propedeutica all’avvio definitivo del Sistema Informativo Territoriale Provinciale che consentirà agli uffici tecnici comunali di effettuare  l’aggiornamento online delle banche dati e la fruizione delle stesse via Internet anche da parte di professionisti e cittadini. Le legislazioni comunitaria e nazionale valorizzano il patrimonio informativo pubblico quale strumento di trasparenza dell’attività amministrativa, diffusione della conoscenza nonché come elemento da impiegare per lo sviluppo economico e sociale del territorio chiamando le amministrazioni pubbliche ad intraprendere iniziative di Open Government. Alcune recenti norme impongono, tra l’altro, la pubblicazione dei dati pubblici in modalità di Open Data per rispondere a molteplici finalità: rendere l’amministrazione trasparente, attraverso la diffusione delle informazioni relative al suo funzionamento; migliorare la qualità della vita dei cittadini; e dare impulso all’economia dell’immateriale, in considerazione del grandissimo valore delle informazioni formate e detenute da istituzioni ed amministrazioni.