Alcamo-Teatro, concerti e solidarietà: si celebrano tre ricorrenze

Fidas Alcamo 30 anni

Il 2016 ad Alcamo è l’anno delle ricorrenze. Oggi con una mostra che sarà inaugurata alle 20 al Castello dei conti di Modica iniziano le manifestazioni per i 40 anni del Piccolo teatro. Ma in questo 2016 altre realtà consolidate nella nostra città tagliano importanti traguardi. L’Associazione amici della musica, presieduta da Francesco Bambina, spegne le trenta candeline. Trent’anni di stagioni concertistiche, intercalate dal Concorso internazionale per cantanti lirici. Costituita …nel maggio 1986, il 27 gennaio 1987 inaugura la prima stagione con il giovanissimo violinista Stefan Milenkovic accompagnato al pianoforte dalla madre Lydia Kajnaco. Tanti gli artisti e i gruppi che si sono alternati in più di 450 concerti. Il 22 gennaio alle 20,30 al centro congressi Marconi Gran galà d’operetta primo appuntamento di un programma, caratterizzato da venti concerti che spaziano dall’operetta al jazz, dal tango alle percussioni, con la presenza anche di due cori polifonici. Seguirà sabato 23 gennaio alle ore 20,30 lo spettacolo “Comico e Soubrette – amore a prima vista”. Altro compleanno è quello della sezione di Alcamo della Fidas, associazione donatori di sangue che festeggia i 30 anni di attività. La Fidas di Alcamo figura in uno dei primissimi posti per le donazioni del sangue, che in questi trenta anni hanno consentito di salvare e aiutare tantissime vite umane. La Fidas ha organizzato per il 29 gennaio alle 21 al centro congressi Marconi un monologo teatrale a cura di Pietro Ganci. Il 30 gennaio alle 20,30 al teatro Cielo d’Alcamo cabaret e musica: “Canto perché sono stonato” con Ernesto Maria Ponte. Giorno 31 gennaio alle 19,30 apericena in musica al Baglio Giorlando.