Alcamo, Tares: una legenda per leggerla correttamente

0
292

Il comune di Alcamo cerca di rimediare. E’ stata pubblicata sulla home page del sito istituzionale del Comune – www.comune.alcamo.tp.it – la legenda per la corretta lettura degli avvisi di pagamento della TARES. Era proprio una delle richieste sottoposte al sindaco e all’amministrazione comunale durante l’assemblea cittadina di domenica quella di chiarire le diverse incomprensibili sigle presenti in bolletta, altro motivo di insofferenza, che andava ad aggiungersi al malcontento per le cartelle pazze emesse dal Comune.

La legenda, a cura dell’ufficio tributi del comune, contiene la descrizione dettagliata delle voci presenti nel prospetto di calcolo della TARES riportato a tergo dell’avviso bonario inviato ai contribuenti; chiarimenti riguardo la corretta tassazione delle unità immobiliari aventi la categoria catastale C2 e C6 (nello specifico, alle unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali “C2” e “C6” utilizzate come pertinenze di altra unità immobiliare appartenente alla categoria catastale “A” va applicata solo la quota fissa di tariffa in quanto la quota variabile è applicata solo sull’unità immobiliare adibita ad abitazione); ed infine la legenda contiene le tariffe deliberate dal Consiglio comunale per il 2013 per le utenze domestiche e non.

Forse la legenda potrà contribuire in piccola parte a fare chiarezza sulla confusione ingenerata nei cittadini dalle tante novità che ha comportato l’introduzione della Tares, complici anche gli errori di calcolo compiuti nelle emissioni delle bollette. Un afflusso inaspettato di persone ha preso letteralmente d’assalto nei giorni scorsi l’Ufficio Tributi del Comune per avere chiarimenti, spiegazioni e rettifiche sugli avvisi bonari ricevuti a casa. Proprio ieri lo stesso Comune ha fatto sapere, in una nota, di aver potenziato il servizio e in particolare l’attività di sportello ai contribuenti, al fine di contenere il più possibile i disagi.