Alcamo-Sindacature, Nello Musumeci appoggerà Saro Lauria

0
471

“Diventerà bellissima”, il movimento creato dal deputato Nello Musumeci, presidente della commissione regionale antimafia, accoglie l’avvocato alcamese Saro Lauria (nella foto) e garantisce il pieno sostegno alla sua candidatura a sindaco di Alcamo. Un colpo importante quello messo a segno da Lauria che, nel caso si candidasse a sindaco, potrà contare sull’apporto di Nello Musumeci, politico serio e preparato più volte presidente della Provincia di Catania, per tre legislature europarlamentare, sottosegretario etc. Si tratta di uno dei più importanti esponenti nazionali della destra cattolica e moderata. Intanto c’è un lavoro silenzioso e sotterraneo per cercare di preparare le candidature a sindaco in modo di evitare mosse sbagliate. Nel Partito democratico qualora arrivasse il placet di Davide Faraone, sottosegretario all’Istruzione e di Baldo Gucciardi, assessore regionale alla sanità, diventerebbe tutta in discesa la strada per la candidatura a primo cittadino di Francesca Messana, che ha grande esperienza politica, maturata in tanti anni di impegno. Ma non mancano le fibrillazioni nel Pd: Vincenzo Cusumano è fermo nella volontà di promuovere le primarie. Mentre i giovani del Pd, ma chi sono e quanti sono, chiedono di sbattere la porta in faccia, ad un eventuale accordo con Sicilia futura, dove milita l’ex sindaco Giacomo Scala. Cosa hanno fatto fino ad oggi i così detti giovani democratici in un partito che da tre anni ha una reggenza, e non riesce ad eleggere una segreteria, non è dato sapere. In politica le vere battaglie si fanno dall’interno e tra igiovani piddini, qualcuno copre ruoli grazie all’appoggio allora avuto da Nino Papania. Cosa hanno fatto i giovani democratici negli ultimi tre anni per dare un assetto ad un Pd che non riesce ad eleggere gli organi statutari? allo sbando, per la mancanza di una leadership. E il gruppo di Scala, che in provincia può già contare su numerosi consiglieri comunali, non si esclude che potrebbe sollecitare a scendere con Sicilia Futura, l’ex assessore Stefano Papa. Mentre l’Udc di Mimmo Turano, in sintonia con la maggioranza oggi all’Assemblea regionale, si potrebbe alleare col Pd. Nel Movimento 5 stelle proseguono i meetup domani sera alle 20 nella loro sede di via Emanuele Cardone si parlerà di misure sul sociale. Tra i penta stellati si parla di candidare a sindaco un avvocato mentre salirebbero le azioni di un’infermiera vicina ad un alto esponente dei grillini. Non sta certo con le mani in mano MODi dove potrebbe scendere in campo il professor Nino Vallone mentre in Abc, orfana di Vito Lombardo, che ieri ha presentato le dimissioni dalla carica di consigliere comunale e pare abbia intrapreso il viaggio per cercare di approdare nel M5S. Pare che la corsa a candidarsi a sindaco in Abc sia tra due avvocati: Sebastiano Dara e Mauro Ruisi. E Niclo Solina cosa farà. Silenzio in Forza Italia mentre i micro partiti si guardano attorno per individuare quale sia il carro migliore sul quale salire.