Alcamo-Scatta detenzione domiciliare per due pregiudicati

0
574

 

Sono due pregiudicati residenti ad Alcamo, Alberto Moscarello di 31 anni e Ionel Colceag di 57 anni, i destinatari dei provvedimenti che prevedono entrambi la detenzione domiciliare, rispettivamente emessi dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo e di Trapani, ed eseguiti nei giorni scorsi dai poliziotti del commissariato di P.S. di Alcamo. Il primo, Moscarello, già gravato da numerosi precedenti per delitti in materia di stupefacenti e rapina, per ben tre volte, era stato raggiunto da un formale avviso emesso del questore di Trapani a tenere una condotta conforme alla legge. L’episodio che ha fatto scattare il provvedimento lo ha visto responsabile della ricettazione di due monili d’oro – un bracciale ed una collana, provento di un furto in precedenza denunciato – che l’uomo aveva tentato di rivendere presso un locale “compro -oro”. Il più anziano dei due, Colceag, di nazionalità rumena, annovera una serie di precedenti per delitti contro il patrimonio, commessi in tutta la regione. La vicenda che gli è costata l’applicazione della detenzione domiciliare risale al 2013, quando la Polizia di Stato di Caltanissetta lo sorprese, insieme ad altri tre connazionali, mentre rubava generi alimentari da un locale supermercato. In quella circostanza i quattro tentarono la fuga, ma furono bloccati e sottoposti a controllo: l’intera refurtiva venne recuperata. Adesso entrambi dovranno espiare la misura restrittiva rispettando le rigide prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria. Gli agenti del commissariato di Alcamo, espletate le formalità di rito, hanno condotto i due arrestati presso le rispettive abitazioni.

(Nella foto da sinistra.: Alberto Moscarello e Ionel Colceag)