Alcamo-Riscaldamento al teatro “Cielo”, il Comune cerca soluzioni

L’esperimento di riscaldare il teatro “Cielo d’Alcamo” tutto sommato ha funzionato. Un tubo collegato ad un’apparecchiatura posta all’esterno ha immesso aria calda un paio d’ore prima della rappresentazione di ieri sera nell’ambito della Settima rassegna del teatro amatoriale, organizzata dal Piccolo teatro di Alcamo. A verificare la bontà dell’iniziativa l’ingegnere capo del Comune Enza Anna Parrino e Biagio Ciacio. L’ingegnere Parrino ha tenuto a sottolineare che “essendo stato un esperimento l’impresa  ha svolto questo servizio gratis”. Non è da escludere che anche per alcune delle prossime rappresentazioni il Comune seguirà l’iniziativa del riscaldamento col tubo. L’ingegnere Enza Anna Parrino ha poi voluto precisare “che sul problema del riscaldamento non ci sono ritardi e  responsabilità dell’Ufficio che sta vagliando diverse soluzioni e che le riparazioni non sono state eseguite poiché, essendo la caldaia guasta interrata occorre anche smantellare parte della via Commendatore Navarra per potere effettuare le riparazioni. “Il Comune sta cercando soluzioni – dice l’ingegnere Parrino –  alternative per dotare il teatro Cielo d’Alcamo di un efficiente impianto, caldo e freddo, ed evitare, in caso di guasti, difficili e costosi interventi di riparazione”. Per l’impianto di riscaldamento il consiglio comunale aveva impegnato 40 mila euro col bilancio di previsione 2015.