Alcamo, raccolta rifiuti di nuovo in tilt: si scarica umido a rilento

0
336

Torna in tilt la raccolta dei rifiuti ad Alcamo. Da due giorni si scarica molto a rilento nella piattaforma dell’umido della Sicilfert di Marsala e questo ha finito per causare un nuovo blocco della raccolta porta a porta. I mezzi adibiti alla raccolta sono pieni e incolonnati davanti alla piattaforma marsalese e ciò comporta l’impossibilità di fare ritorno in città per poter coprire tutte le zone in cui oggi è previsto il ritiro della plastica. Dunque in vista nuovi disagi e città ancora una volta scoperta dal ritiro della spazzatura a macchia di leopardo. Una situazione simile era già accaduta all’inizio della scorsa settimana quando la Sicilfert chiuse per un giorno a causa di controlli interni all’azienda e questo comportò il ritorno ad Alcamo dei mezzi pieni di spazzatura e quindi non disponibili a poter effettuare in quella giornata il ritiro dell’indifferenziato. “L’unica cosa che sappiamo ufficialmente – afferma il sindaco di Alcamo Domenico Surdi – è che i nostri mezzi dalle 5 di questa mattina sono incolonnati davanti alla piattaforma. Un autocompattatore, dalle notizie che mi giungono, è riuscito a scaricare ma le operazioni vanno molto a rilento e non sappiamo il motivo. Ecco perché potrebbero esserci difficoltà nella raccolta della plastica, sia ad Alcamo che ad Alcamo Marina. Invito tutta la cittadinanza alla collaborazione”. “Confidando nella collaborazione consueta da parte della popolazione – aggiunge una nota ufficiale del municipio – ci scusiamo per il disagio che non dipende né dall’organizzazione della ditta cui è affidato il servizio, né dall’amministrazione comunale. Auspichiamo che entro domani le criticità potranno essere risolte”. Da considerare che Sicilfert è una delle pochissime piattaforme esistenti in Sicilia nel suo genere, motivo per cui non ci sono grandi altre alternative per il territorio della Sicilia occidentale.