Alcamo-Protesta trasportatori privati, il Comune attiva le proprie autobotti

0
359

Il Comune di Alcamo mette a disposizione il proprio servizio autobotti per tamponare il problema del fermo degli autotrasportatori privati che da lunedì scorso hanno deciso di incrociare le braccia in segno di protesta nei confronti del municipio. La Direzione 4° Lavori pubblici, Servizi tecnici e ambientali ha approvato una determina attivando, in via straordinaria e provvisoria, la fornitura di acqua potabile con autobotte comunale ma esclusivamente per gli immobili non collegati alla rete idrica, per le utenze sensibili e per le attività produttive e ricettive. La misura è operativa nei giorni feriali, dalle 7 alle 21, per cui ogni utente dovrà preoccuparsi di verificare la quantità d’acqua a propria disposizione e richiedere per tempo la fornitura di acqua potabile con autobotte comunale. Sarà poi cura dell’Urp, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, organizzare un servizio di prenotazione in ordine cronologico, sentendo a seconda dei casi il servizio sociale comunale o la Polizia municipale e predisponendo un apposito elenco da inviare giornalmente via mail al Servizio Acquedotto e all’Ufficio Finanze. Quest’ultimo avrà il compito di verificare se l’utente che ha richiesto l’acqua è in regola con il pagamento del servizio idrico, in caso contrario potrà garantire un approvvigionamento “minimo vitale”, come stabilito dal regolamento approvato recentemente dal consiglio comunale, pari a 50 litri di acqua al giorno a testa per ogni componente del nucleo familiare. La fornitura in via sostitutiva sarà garantita ai costi sempre stabiliti di recente dal regolamento che in questo caso, per le utenze non allacciate alla rete idrica, ammonta a 39 centesimi metro cubo iva compresa. Gli autobottisti privati, seguiti in questa battaglia dalla Confartigianato, hanno deciso di fermarsi a causa dell’enorme ritardo con cui si riescono a rifornire al Bottino comunale per le code che si venivano a formare, lamentando di conseguenza lo scarso numero di punti di rifornimento. Proprio da oggi il Comune ha attivato due nuovi punti per l’approvvigionamento idrico per le autobotti: uno si trova presso il Bottino di Contrada Giovenco ed è aperto dalle 7 alle 20, l’altro invece è posizionato nei pressi della Stele dei Carabinieri di Alcamo Marina, da cui si può attingere dalle 7 alle 13 e dalle 16 alle 20.