Alcamo, Progetto Cittattivarsi al Centro

    Ha preso il via, presso le Scuole Medie “Sebastiano Bagolino” e “Pietro Maria Rocca” di Alcamo la formazione genitori del progetto Cittattivarsi al centro, previsto dal Piano di zona della legge 328/00 e promosso dal distretto socio-sanitario n. 55, comprendente i comuni di Alcamo, Castellammare del Golfo e Calatafimi Segesta.

    Il progetto propone un percorso formativo gratuito per i genitori riguardante la questione educativa in generale ed in particolare come gestire la comunicazione con i figli, come prevenire ed individuare eventuali disagi. Gli incontri previsti sono 8 per una durata complessiva di 24 ore. La conduzione è affidata agli psicologi, Giuseppe Costanza, Lidia Sapia e Giuseppe Adragna, esperti in dinamiche familiari.

    Gli incontri si svolgono il mercoledì alla scuola Bagolino e il giovedì alla Pietro Maria Rocca, dalle ore 16.00 alle 19.00. Nel complesso il progetto, gestito dalla Coop. L’Airone di Palermo, è diretto dal Dott. Pietro Rappa, sociologo alcamese, impegnato negli interventi di prevenzione del disagio giovanile.

    Particolarmente soddisfatto il dirigente scolastico della Bagolino, Antonino Provenza, che è riuscito a coinvolgere quaranta genitori. “Riteniamo infatti”, afferma il preside, “che il disagio dei giovani non riguarda soltanto loro, ma anche i genitori, quindi, in un ottica di prevenzione è necessario intervenire proprio sugli adulti”.

    In seguito, invece, sarà attivatoalla “Pietro Maria Rocca”,lo sportello “City-ascolto”.

    “Siamo convinti, dichiara la dirigente, Prof.ssa Grimaudo, “che la scuola debba adoperarsi per avvicinare le famiglie, ristabilire relazioni significative e condividere l’azione educativa”.