Alcamo: pratiche edilizie, al via la sburocratizzazione

0
424

A strettissimo giro di posta arriverà sul tavolo del consiglio comunale di Alcamo il nuovo piano regolatore generale corredato dalle direttive. La III commissione consiliare ne ha infatti completato lo studio e ha emesso il suo parere, ora tocca al civico consesso dare il via libero definitivo al nuovo strumento urbanistico i cui vincoli sono scaduti da tempo e ciò ha comportato anche un blocco del sistema di rilascio delle concessioni edilizie negli ultimi tempi. A tal proposito proprio ieri sera, nel corso di un vertice tra l’assessore all’Urbanistica Enzo Coppola e i tecnici locali, si è parlato del problema dell’iter di rilascio delle concessioni edilizie. Problema di non poco conto dal momento che il congelamento dell’edilizia alcamese ha avuto come netta conseguenza un’ondata di licenziamenti nelle imprese del settore e tanti problemi anche per l’indotto. L’assessore ha annunciato per la settimana prossima l’avvio di un “front office” per il controllo preventivo formale delle pratiche edilizie finalizzato a ridurre le richieste di integrazioni documentali e con ciò accelerare il rilascio dei titoli abilitativi. Una apposita modulistica sarà disponibile sul sito del Comune e potrà essere utilizzata dai tecnici per presentare le pratiche secondo standard prefissati e concordati coi tecnici che potranno segnalare incongruenze, integrazioni o modifiche da apportare alla modulistica. Nell’ambito di questo stesso filone si è parlato del complesso problema delle prescrizioni esecutive di Alcamo sud, la cosiddetta “Pedemontana”. In questo caso l’assessore ha spiegato che il dirigente del Settore Urbanistica del Comune ha predisposto una direttiva per gli uffici che ha sbloccato l’istruttoria delle pratiche che adesso vengono vagliate nel merito per valutarne l’approvabilità. Al riguardo, così come per le nuove direttive del Prg, si pronuncerà il consiglio comunale dopo la delibera di giunta dei giorni scorsi in cui per l’appunto si andava nella direzione di superare l’empasse burocratico. Per Coppola questa è la direzione giusta per arrivare anche ad incentivare l’occupazione.

 

L’assessore ha annunciato anche l’arrivo di un regolamento per le procedure del Suap, lo sportello unico per le attività produttive, e importanti iniziative per rendere l’archivio storico dell’edilizia privata più facilmente consultabile adottando procedure informatiche. Altri argomenti trattati sono stati il personale del settore, la gestione dell’abusivismo, il Sitr, il nodo Catasto (che sarà riaperto a breve) e l’approvazione dei piani di recupero. L’assessore ha dato appuntamento ai tecnici a una nuova riunione che avrà come ordine del giorno la valutazione delle procedure attivate mediante l’istituendo front office.

Holland stated
isabel marant trainers
Valentino Garavani’s hung up his hat

12 It is the flagship journal of Fairchild Publications
burberry outleta Valentine gift on the Christmas day