Via libera al piano economico-finanziario per la gestione dei rifiuti in consiglio comunale ma con i numeri risicati della sola maggioranza del Movimento 5 Stelle. Una manovra da 8,4 milioni di euro che ha lasciato forti perplessità all’intera opposizione che in blocco ha votato “no” oppure si è astenuta. In buona sostanza si parla di un piano che ricalca in toto quello dei due anni precedenti e che già l’amministrazione comunale grillina era stata costretta a rivedere lo scorso anno dal momento che è sfumata l’assegnazione dell’appalto per la mancanza di ditte che si sono presentate alla gara che evidentemente è stata ritenuta anti-economica. Il nuovo piano di gestione dei rifiuti, che prossimamente dovrà essere approvato dalla Regione e successivamente mandato in appalto, porta con sè nel servizio qualche novità, prima fra tutte il taglio di un turno di raccolta “porta a porta” dell’indifferenziato per le utenze domestiche che passerà dagli attuali ritiri di 2 volte a settimana ad una sola volta. Un taglio che come annunciato dal sindaco sarà immediato e non si aspetterà l’assegnazione dell’appalto.

Previste tra le principali novità anche la potatura delle aree a verde e la pulizia delle spiagge di Alcamo marina da maggio a settembre, oltre alla separazione del vetro dai metalli, attualmente raccolti insieme.

E’ stata una levata di scudi da parte dell’opposizione che da più parti ha pesantemente criticato questo piano considerandolo pieno di lacune. In primis perchè è stato sostenuto il fatto che nonostante Alcamo oramai viaggi al 60 per cento di differenziata  il municipio non riesca a garantire risparmi sulla bolletta della tassa sui rifiuti, in secondo luogo per i tempi prolungati che stanno portando al nuovo piano di gestione.

Secondo il movimento 5 stelle si è trattato in realtà di una “presa d’atto” di costi analitici che non possono essere in alcun modo ritoccati. Dai pentastellati non sono mancate le critiche a chi dall’opposizione ha parlato di cittadino sfiduciato che non vede premiato lo sforzo del fare raccolta differenziata ogni giorno.

GUARDA GLI INTERVENTI IN CONSIGLIO COMUNALE

In ordine Domenico Surdi (sindaco), Roberto Russo (assessore Ambiente), Filippo Cracchiolo (consigliere opposizione), Caterina Camarda (consigliere comunale opposizione), Rosa Alba Puma (consigliere maggioranza)

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP