Alcamo: Pd, manovre interne per rinascere

A chi ha già recitato il de profundis per il Partito Democratico di Alcamo arriva il messaggio. Ed è quello dei superstiti, cioè di ciò che rimane della dirigenza e dell’unico esponente istituzionale in carica in consiglio, il presidente dell’assise Giuseppe Scibilia. I Democratici alcamesi si stanno già riorganizzando e presto quello che oggi appare un piccolo esercito sgangherato potrebbe tornare una vera e propria truppa. La segretaria cittadina sta infatti serrando le fila ma soprattutto si sta riorganizzando per aprire il partito a nuovo forze politiche e sociali. Per domani è stato organizzato un incontro proprio per porre le basi per aprire il confronto e il dialogo.

Il Pd si è recentemente sfaldato, almeno nella sua rappresentanza istituzionale: in due anni e mezzo di sindacatura Bonventre il gruppo consiliare, che potrà rimanere in vita per effetto del regolamento comunale ancora presente in aula nonostante la presenza del solo Scibilia, ha perso ben 6 consiglieri comunali, due dei quali appena migrati nel movimento Sicilia democratica del parlamentare regionale Lino Leanza. I segnali di una ricostituzione del partito ad Alcamo ci sono tutti e sono arrivati nei giorni scorsi dal leader del movimento civico Area Democratica Pasquale Perricone che ha ammesso di essere interessato al progetto dei Democratici non escludendo in futuro un approdo massiccio del gruppo all’interno del partito renziano.

Secondo Scibilia non si può celebrare la morte del partito ad Alcamo perché in città ha fatto la storia e perché in consenso è allargato ad una base che crede nel Pd. Quindi la certezza è che i consensi ancora oggi ci sono nonostante i pezzi da novanta, cioè i 6 consiglieri comunali eletti, abbiano deciso di abbandonare il gruppo. Al momento c’è chi spinge tra gli alleati del sindaco per ridimensionare il Pd a livello di rappresentanza perché si ritiene eccessiva la presenza di due assessori in giunta più la presidenza del consiglio. Scibilia però rivendica il ruolo di questo partito.