Alcamo-Ospedale, il commissario dell’Asp: “riorganizzeremo il pronto soccorso”

0
284

 

“Alcamo è stata premiata dalla nuova rete ospedaliera con l’incremento di nuove unità operative complesse, come ortopedia e pronto soccorso, e vi sono ottime professionalità, che io ho potuto personalmente constatare negli anni trascorsi qui alla guida del reparto di ostetricia e ginecologia, e di cui serbo uno splendido ricordo, insieme a quello degli alcamesi, di cui ho sempre apprezzato la sensibilità, il grande cuore e la disponibilità verso gli altri”. Lo ha detto il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Giovanni Bavetta visitando l’ospedale S. Vito e Spirito di Alcamo. Qui insieme al direttore di presidio Francesco Giurlanda, ha incontrato i primari dei reparti. “Certo ci sono problemi strutturali e logistici in questa struttura e anche di viabilità– ha ammesso Bavetta- in particolare per il pronto soccorso, per le difficoltà ad accedervi”.

Il commissario straordinario, già ricevuto dal sindaco Domenico Surdi, riferisce di aver trovato la massima disponibilità ad affrontare il tema e annuncia che nei prossimi giorni ci sarà un altro incontro col primo cittadino per individuare percorsi alternativi, accessi agevolati, e tutto quello che può essere messo in campo, perché in un progetto di percorsi tempo-dipendenti, come è stata individuata la nuova rete ospedaliera, la velocità di accesso alle cure appropriate è fondamentale. “Sull’organizzazione del nosocomio – conclude – abbiamo alcune idee, come  l’area di emergenza urgenza che sia multidisciplinare, con una equipe dedicata per i pronto soccorso, oppure l’utilizzo dell’ex sala operatoria del punto nascita per la gastroscopia. Siamo però aperti a ogni ragionamento, e valuteremo i vari percorsi che ci saranno proposti”.