Alcamo, ospedale a corto di ambulanze: l’Asp tenta di correre ai ripari, “accordo” con il 118

0
56

In difficoltà l’ospedale “San Vito e Santo Spirito” di Alcamo rimasto a corto di ambulanze. Delle uniche due a disposizione una si è guastata e non è riparabile, l’altra invece ha già percorso molti chilometri ed è comunque poco affidabile. Proprio per questo l’Asp di Trapani ha deciso, limitatamente anche alle risorse disponibili, di intervenire. Due nuove ambulanze saranno acquistate entro fine anno per metterle a disposizione del nosocomio cittadino: una arriverà nell’arco di qualche settimana, l’altra entro il 2018.

Nel frattempo però bisognerà stringere i denti e in quest’ottica infatti si collaborerà con le postazioni del 118 per prendere in “prestito” un’ambulanza in caso di necessità. “Le ambulanze di Alcamo – ammettono dal dipartimento Emergenza urgenza dell’Asp trapanese – sono vecchie e con molti chilometri percorsi. La situazione è simile anche per gli altri presidi ospedalieri per cui non è possibile spostare mezzi da altri ospedali per metterli a disposizione del nosocomio alcamese. In caso di estrema necessità e urgenza è possibile coinvolgere il 118”.

In attesa per l’appunto che arrivi la prima ambulanza si supplirà nelle more con il servizio del 118, la cui postazione si trova nei pressi della piazza Padre Pio da Petralcina, a qualche centinaio di metri di distanza in linea d’aria dall’ospedale. Nei casi di emergenza che eventualmente si verificheranno in questi giorni il pronto soccorso contatterà la centrale del 118 per comunicare la mancanza di ambulanza, a sua volta gli operatori forniranno il mezzo mentre l’ospedale metterà il proprio medico e l’infermiere.