Alcamo, ordinanza comunale su escrementi dei cani

    In considerazione dei problemi di carattere igienico – sanitario e ambientale prodotti dagli escrementi depositati dai cani su marciapiedi, strade, aree verde ed altre aree pubbliche o di uso pubblico il Sindaco di Alcamo, Giacomo Scala ha provveduto ad emanare ordinanza ad hoc.

    L’ordinanza prevede che i proprietari o conduttori di cani, nell’accompagnamento degli animali su marciapiedi, strade, aree pedonali, aree verdi ed aree pubbliche o di uso pubblico in genere dovranno munirsi di paletta, pinza o altro prodotto adatto allo scopo, nonché di idonei involucri o sacchetti impermeabili, per la raccolta delle feci eventualmente depositate dai cani; dovranno provvedere all’immediata rimozione degli escrementi e, introdotti negli appositi involucri depositarli nei cestelli portarifiuti.

    Eventuali violazioni delle disposizioni impartite verranno punite con le sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente e gli organi di vigilanza sono tenuti a richiedere agli accompagnatori dei cani la dimostrazione del possesso della paletta o di altra idonea attrezzatura.

     

    L’esigenza è quella di mantenere pulito il paese per la tutela della salute pubblica e nell’interesse dei cittadini che usufruiscono degli spazi pubblici, constatato il numero dei cani presenti nell’area urbanizzata; è, dunque indifferibile una più adeguata compatibilità tra il mantenimento dell’igiene del suolo pubblico e la detenzione degli animali.