Alcamo: operazione antidroga alla Battigia, due arresti

Operazione antidroga nel fine settimana trascorso ad Alcamo. carabinieri in borghese, mimetizzati tra i bagnanti, hanno scoperto un giro di spaccio sul bagnasciuga alcamese. Due giovani, Enrico Bambina di 21 anni e Sergio Calvaruso di 20 anni, entrambi studenti di Alcamo, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione antidroga è scattata nel pomeriggio di sabato, a seguito di un’accurata indagine portata avanti dalla Compagnia cittadina guidata dal capitano Savino Capodivento. I militari dell’Arma hanno deciso di entrare in azione dopo avere portato avanti una serie di riscontri investigativi per cogliere gli spacciatori in flagranza di reato. Mimetizzatisi tra gli acquirenti, i carabinieri si sono avvicinati agli spacciatori che avevano come punto di riferimento la zona della Battigia di Alcamo marina, in questo periodo molto frequentata soprattutto dai giovani, ed hanno materialmente assistito alla cessione di stupefacente. In due sono stati arrestati perché ritenuti i reggenti di questo giro di droga. In seguito all’arresto sono contestualmente scattate le perquisizioni personali sui due presunti spacciatori: addosso gli sono state rinvenute molte banconote di piccolo taglio, ritenuto l’illecito provento dell’attività di spaccio, più una decina di dosi di marijuana. Altri due alcamesi, invece, sono stati segnalati alla prefettura di Trapani quali assuntori di sostanze stupefacenti: sono stati beccati proprio mentre acquistavano delle dosi di marijuana. Questa operazione è maturata nell’ambito dei controlli del territorio che periodicamente sono disposti dalla Compagnia dei carabinieri di Alcamo a garanzia della sicurezza dei cittadini. Un ennesimo giro di droga scoperto in città e che mette in evidenza come sia sempre più attuale il fenomeno della tossicodipendenza nel comprensorio alcamese. Più volte infatti il Sert di Alcamo, il servizio contro le tossicodipendenze di Alcamo dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, ha lanciato l’allarme sull’uso sempre più diffuso di droghe e anche sul consumo dell’alcol nel territorio. In pochissimi anni il numero dei giovani tossicodipendenti assistiti dal Sert è quasi raddoppiato: da 300 è passato ai circa 500 del 2013 ed è ovviamente un valore sottostimato, la punta di un iceberg non facilmente quantificabile se non per difetto. Il consumo di droghe di varia natura, con il ritorno dell’eroina, triste ricordo degli anni ’70 ora non più inalata per endovenosa ma in via orale e ancora più letale e pericolosa, alle droghe cosiddette leggere come la marjuana. Consumatori non solo giovani ed adolescenti ma anche adulti.

as well as graduates with no college level training in the field
isabel marant sneakers Bridal Jewelry Lariats and Back Dangles Twice the sparkle

Hopefully they can cheer some of you up
Isabel Marant SneakerBuyers Bank Demanding my HUD1