Alcamo-Nuovo appalto per il servizio di carro attrezzi

Bando di gara da rifare per appaltare il servizio di carro attrezzi ad Alcamo, che non funziona ormai da diversi mesi. E’ questa la conseguenza di presunte anomalie che sarebbero state riscontrate in una delle due offerte per aggiudicare il servizio abbondantemente scaduto. Grave la mancanza del prelievo forzato dalle auto i cui conducenti non rispettano le più elementari norme del codice della strada e quelle non scritte della buna educazione provocando ulteriori intoppi e rallentamenti caotico traffico cittadino. Lo scorso mese di gennaio il Comune di Alcamo bloccò la gara d’appalto e inviò il carteggio inviato alla Procura della repubblica. L’esposto contiene una serie di osservazioni su una delle due ditte che aveva chiesto di partecipare alla gara, che secondo il Comune non avrebbe tutti i requisiti richiesti, legati anche alla trasparenza. I tempi della giustizia in Italia non sono quelli richiesti dai cittadini e istituzioni che sono spesso costretti ad attendere anni per avere una risposta dalla magistratura. Quindi gli automobilisti indisciplinati possono gioire. Possono farla franca. Va sottolineato inoltre che nell’ultimo servizio, oggi scaduto, il carro attrezzi interveniva solo a chiamata. Troppo poco e il Comune riveda in capitolato perché di carri attrezzi, ad Alcamo città dell’illegalità diffusa, ce ne vorrebbero tanti che girino 24 ore al giorno.