Alcamo-Notte brava al parco suburbano, raid vandalico e urla

Schiamazzi, vandalismo e fiumi di alcol: notte brava dei giovani alcamesi ieri al parco suburbano dove si è assistito alle solite scene di degrado. Un nutrito gruppo di ragazzi ha deciso di invadere poco dopo le 21,30 l’ampio polmone verde che si trova ai piedi di piazza Bagolino, in uno degli ingressi della città. A riprendere i ragazzi durante il loro “raid” le telecamere di videosorveglianza della zona il cui contenuto è stato pubblicato sulla pagina facebook “Parco Sub Urbano San Francesco”: “Ecco come si diverte la gioventù alcamese – si legge in un commento a corredo del video – devastando, sporcando, rompendo e molto altro ancora. Che dire: solo vergogna!!!! Ma veramente non c’è rimedio? Le stiamo provando tutte ma sembra una guerra persa. Spero che gli autori di questo gesto infame si rivedano e provino per un attimo quello che noi abbiamo provato….schifo”. Nel video si vedono cinque giovanissimi, alcuni dei quali sembrano sfondare la porta di una delle casette di legno poste nell’atrio del parco, un altro ancora invece si arrampica sul tetto di un’altra casetta di legno. E poi si sente una ragazza emettere urla impressionanti mentre alcuni si notano con delle bottiglie in mano. Il problema del fenomeno del vandalismo è molto sentito ad Alcamo. Tantissimi nel tempo gli episodi che si sono verificati, con danni al patrimonio pubblico ed anche a quello privato. La recente messa in funzione delle telecamere di videosorveglianza (50 in tutto che si uniscono alle 20 già installate da tempo) si spera possa riuscire a fare da deterrente.