Alcamo marina, indetto il nuovo appalto per il servizio bagnini

Il Comune di Alcamo ci riprova.  Infatti ha indetto la nuova gara d’appalto, fissata per giovedì prossimo, e invitato le stesse sedici associazioni che hanno disertato la prima, a partecipare alla selezione per aggiudicare il servizio dei bagnini sulla spiaggia di Alcamo Marina. Prevista una spesa di circa 55 mila euro, che probabilmente è stata ritenuta insufficiente per coprire tutte le spese. Sembra comunque che giovedì prossimo la gara d’appalto  per questo importante servizio di salvamento sarà aggiudicata e molto probabilmente da lunedì 10 luglio saranno installate le postazioni con personale specializzato che vigilerà sulla sicurezza dei bagnanti. E’ chiaro che occorre la massima prudenza di coloro i quali vanno a mare a prendere un bagno ed evitare azioni incoscienti che possono mettere a repentaglio la propria vita e quella dei soccorritori. Non fare il bagno quando vengono installate le bandiere rosse.  Le postazioni dovranno coprire tutto il litorale che va dalla zona Aleccia a Magazinazzi e dovrebbe essere posizionata una passerella in contrada Canalotto per favorire l’accesso alla spiaggia ai portatori di handicap. Il servizio di salvamento dovrebbe coprire una sessantina di giorni. E come accadeva qualche volta in passato con le precedenti amministrazioni  anche ora, anno di grazia 2017, il servizio sta per partire con ritardo rispetto alla “calata” a mare di migliaia di alcamesi e turisti che scelgono Alcamo Marina per trascorrere un periodo di vacanze.  Negli anni passati grazie ai componenti della Società servizi di salvamento, sezione di Alcamo e Castellammare, sono state salvate numerose persone che si sono trovate in difficoltà. Quello dei bagnini è un servizio importante soprattutto nelle nostre zone dove il mare è aperto attraversato da forti correnti.