Alcamo, luci spente per l’Ora della Terra

0
287

Anche il comune di Alcamo aderisce all’iniziativa promossa dal WWF “Earth Hour l’Ora della Terra”, giunta all’VIII edizione: la più grande mobilitazione globale che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, coinvolge cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ola di buio si è da allora rapidamente propagata in ogni angolo del pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi celebri nel mondo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.

“L’obiettivo – chiarisce l’assessore all’ambiente Salvatore Cusumano – è di sensibilizzare tutti al risparmio energetico e delle risorse naturali, partendo dall’idea di fondo che, di fronte alla carenza di fonti di energia rinnovabile e ai cambiamenti climatici la scelta è cercare nuove fonti di energia o consumare di meno, perché per ridurre le emissioni di gas serra responsabili del cambiamento climatico bisogna intervenire sui nostri consumi di energia.

“Anche nella nostra Città – spiega Cusumano – saranno spente le luci simbolo (così come si spegneranno a Londra, a Parigi, a Mosca etc) del centro storico, quali quelle del Castello dei Conti di Modica, dei lampioni di Piazza Ciullo, della via Mazzini e della via Barone San Giuseppe, dalle ore 20.30 alle ore 21.30 del 29 Marzo”.

Il sindaco Sebastiano Bonventre tiene a precisare “ognuno di noi è sia parte del problema che della soluzione, a partire dalla riduzione delle emissioni di gas serra nelle abitudini quotidiane fino all’azione nei confronti dei governi nazionali e non solo, affinché si adottino politiche energetiche a favore delle  fonti rinnovabili. E per ridurre le emissioni di gas serra bisogna che tutti e le istituzioni per prima che io rappresento, insieme a comunità, aziende, cittadini collaborino per avviare un grande cambiamento. E la partecipazione all’iniziativa “l’ora della terra” è anche uno dei primi impegni per la riduzione dei gas serra così come previsto dal Patto dei Sindaci.

 

holmfirth decorator stefanie techniques tv sets newbie runner
hollister uk The Requirements to Become a Fashion Designer

ann exchanged the girls some pounds furthermore your darling outlook on life
burberry schalBest Karen Millen Dress for Women