Alcamo, Libera al Comune: “Intitolare una via a Salvatore e Carmine”

In una lettera indirizzata al Comune di Alcamo, il presidio alcamese di Libera chiede che venga al più presto intitolata una via ai due giovani carabinieri uccisi nell’agguato della casermetta di Alcamo Marina, Salvatore Falcetta e Carmine Apuzzo, nella notte tra il 26 e il 27 gennaio del 1976. Tra le ipotesi avanzate dall’associazione ci sarebbe quella di intitolare proprio il lungomare di Alcamo Marina, luogo della strage, ai due giovani servitori dello stato.

“Dopo un’attenta ricerca – commenta il referente del presidio di Libera Alcamo, Marcello Contento – ci siamo meravigliati che a distanza di 39 anni nessuna via è stata dedicata a Salvatore e Carmine”.

“Per questo motivo – si legge in una nota stampa di Libera Alcamo – abbiamo voluto avanzare la richiesta, in condivisione con il coordinamento provinciale di Libera, per intitolare il lungomare di Alcamo Marina ai due Carabinieri rimasti vittime dell’agguato tuttora in attesa di giustizia e verità”.