Alcamo, lavori in sinergia fra IACP e Comune. L’IPAB: “Non possono violare la nostra proprietà”

0
1913

Dopo le interviste rilasciate ieri ad Alcamo sull’imminente consegna dei lavori da circa 2 milioni e mezzo per la riqualificazione di via Mistretta e di corso generale Medici, dall’assessore regionale Falcone, dal sindaco Surdi e soprattutto da Fabrizio Pandolfo,  commissario dell’istituto autonomo case popolari di Trapani, non poteva non arrivare la nota dei vertici delle Opere Pie Riunite Pastore e San Pietro. All’interno della proprietà dell’IPAB, il progetto prevede infatti la realizzazione di una villetta con parcheggi.

“Avendo appreso solo dagli organi di stampa, senza alcuna comunicazione da parte delle Istituzioni interessate, – scrive il commissario straordinario della Pia Opera Pastore, Vito Giuliana – di un imminente intervento di  riqualificazione edilizia e urbana,  che interessa proprietà dell’IPAB, più precisamente la parte del muro perimetrale prospiciente Corso Generale Medici, pur ritenendo che la finalità sia pregevole per la città di Alcamo, non risulta essere stato autorizzato da questo ente. Scopo statutario dell’Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza Opere Pie Riunite Pastore e San Pietro – specifica Giuliana – è quello di assicurare assistenza ai minori ospiti, anche attraverso la gestione dei beni di proprietà”.

Vito Giuliana ha poi preannunciato azioni che potrebbero sembrare clamorose ma che tutelano invece certamente un diritto riconosciuto dalla legge, quello di proprietà. “Qualora si dovesse verificare che in maniera “IMPROPRIA” un bene dell’ente subisca appropriazione da parte di “ALTRI”, il Commissario Straordinario – si conclude la nota  – sarà obbligato a darne immediata comunicazione all’autorità giudiziaria”. L’area che è stata inserita nel progetto esecutivo dello IACP è quella ricadente in una vecchia regia trazzera la cui proprietà è poi stata trasferita definitivamente proprio alle Opere Pie Riunite Pastore e San Pietro.

Alla luce dei fatti non si riesce a capire cosa sia stata la manifestazione di ieri mattina. La consegna effettiva o imminente dei lavori? La presa in possesso dei luoghi interessati dal progetto? Un evento prettamente tecnico o un’esternazione di intenti? La consueta e solita passerella di politici e amministratori?