Alcamo. L’attentato incendiario Mivas, musical per risorgere dalle ceneri

0
567

L’associazione culturale “ Mivas” risorge dalle ceneri. “Castellammare con la Mivas” è lo slogan coniato per tornare a calcare i palcoscenici. L’appuntamento è per le ore 21 del prossimo undici maggio all’Arena delle Rose” di Castellammare, messa a disposizione grazie alla sensibilità del sindaco Nicola Rizzo, dove gli attori della compagnia alcamese, diretta da Michela Mascali, ripresenteranno il musical “Renzo e Lucia”, tratto dai “Promessi sposi” di Alessandro Manzoni, in quello che a ragione è considerato un’opera d’arte nella storia della letteratura italiana. Si tratta della prima uscita, dopo il grave attentato incendiario che distrusse, la notte del primo aprile, il magazzino della via Porta Palermo, dove erano custoditi costumi, scenografie, oggetti di scena realizzati dal mese di marzo del 2008 quando venne fondata la Mivas, specialista in kolossal. Un attentato incendiario, sul quale stanno indagando i carabinieri di Alcamo per cercare di dare un nome e un volto a mandanti ed esecutori, che distrusse il magazzino dove anche venivano effettuate le prove, prima degli spettacoli. “I promessi sposi” vede impegnati 66 attori e da sempre la Mivas coniuga lo spettacolo con la solidarietà poiché coinvolge ragazzi e ragazze , ospiti la comunità “La forza” con sede a Calatafimi Segesta, che si occupa del recupero di giovani impegnati ad uscire dal tunnel della droga. Il musical è stato rappresentato il 15, 16 e 19 marzo scorsi e la mattina è stata dedicata agli studenti. Lo spettacolo in programma a Castellammare fa parte delle iniziative varate dalla Mivas, che ha ricevuto centinaia di attestati di solidarietà, per raccogliere fondi allo scopo di potere ricreare costumi e coreografie “anche se – dice Michela Mascali – sarà molto difficile potere rifare tutto un corredo, frutto di anni di sacrifici”. Allo stato attuale per le prove utilizzano il salone dei salesiani, messo a disposizione dei sacerdoti che operano a Porta Trapani portando avanti il verbo di don Bosco. Cinque associazioni palermitane che si occupano di teatro porteranno la loro solidarietà. Si tratta delle associazioni Nuovo Giorno, la Chiave d’uscita, Elementi, Vivi il territorio e Shakespeare. Prima dell’inizio dello spettacolo canteranno tutti insieme “The show must go in” lo spettacolo deve andare avanti, brano famoso dei Queen. Gli attori, all’Arena delle Rose, reciteranno in jeans e magliette sulle quali verrà scritto il nome di ognuno. Dietro di loro sarà montato un grande schermo dove scorreranno le immagini con le coreografie della recita fatta al teatro Cielo un mese e mezzo fa. Sarà anche sorteggiato un abito da sposa messo a disposizione da un a nota ditta. Il prezzo di ingresso è stato fissato in dieci euro. Intano continua la campagna di raccolta fondi per far risorgere dalla ceneri la Mivas, che non intende arrendersi e quindi fermarsi, nonostante il grave attentato incendiario. A settembre la Mivas sempre a Castellammare replicherà il musical Renzo e Lucia, con nuove scenografie e costumi.