Alcamo-Il Comune prova a vestire di Natale la città ma a costo zero

Il centro storico di Alcamo si vuole vestire a festa in vista dell’imminente ingresso del periodo natalizio. Ci prova il Comune anche se non sarà per nulla facile perché, come oramai da tempo ci hanno abituato le pubbliche amministrazioni, si vuole fare sempre tutto utilizzando la parolina magica: “A costo zero”. E così sarà anche per questo natale alcamese, o almeno in questa direzione si stanno muovendo i primi passi. E’ infatti uscito il primo avviso pubblico che mira a realizzare le “Vie dei Presepi”. Potranno partecipare cittadini, associazioni culturali e commercianti che potranno dare la propria adesione per allestire un personale presepe. In particolare l’amministrazione invita i commercianti del centro storico ad aggiungere nella propria vetrina il presepe, così come associazioni e cittadini a cui viene lanciato l’appello di aprire le proprie case e sedi in modo da poter creare un percorso di vista per cittadini e turisti. Un’altra opzione potrà essere quella di mettere a disposizione un presepe per creare una mostra temporanea in spazi e luoghi pubblici. Gli aderenti alle “Vie dei Presepi” potranno comunicare la loro partecipazione compilando il modulo e presentandolo entro il 15 novembre prossimo al Protocollo Generale del Comune nella sede di Piazza Ciullo, in forma cartacea o tramite posta elettronica certificata, agli indirizzi comunedialcamo.protocollo@pec.it oppure assessoratoculturaespettacolo@comune.alcamo.tp.it. Infine, per incentivare gli addobbi natalizi all’esterno delle attività commerciali, il municipio garantirà la totale detassazione della Cosap, la tassa sul suolo pubblico: quindi marciapiedi che potranno essere occupati gratuitamente.