Alcamo-I Cinque stelle scelgono il candidato a sindaco

 

E’ Domenico Surdi, 32 anni, avvocato, dottorando di ricerca universitaria, il candidato a sindaco di Alcamo per il Movimento 5 stelle. La notizia è stata ufficializzata stamane dai pentastellati, anche se il nominativo di questo giovane professionista lo avevamo fatto più volte nel corso dei nostri notiziari. Domenico Surdi è noto per avere fondato l’associazione Koinè da cui è nato il festival  “Nuove impressioni”. Ha collaborato con testate giornalistiche.  La scelta è maturata nel corso dei meetup dei Cinquestelle che affermano: “Non abbiamo individuato soltanto una persona, ma costruito insieme un’idea nuova per il futuro di Alcamo”.  Surdi da portavoce del Movimento 5 stelle afferma: “Sono onorato di potermi mettere al servizio della mia città. Ringrazio tutto il meetup per la fiducia che mi è stata accordata nella consapevolezza della responsabilità che assumo verso un’intera comunità che chiede un rinnovamento radicale ed al contempo nei confronti del Movimento, che di ciò si sta facendo garante e promotore a tutti i livelli. Siamo pronti a metterci alla prova”. La candidatura di Domenico Surdi e il progetto partecipato per Alcamo sarà presentato domenica tre aprile. Ma vediamo quali sono i candidati a sindaco, anche se presto ne potrebbe spuntare un altro espressione di gruppi cattolici vicini ad alcune parrocchie alcamesi. Udc- Sicilia futura e Nuova presenza hanno avviato trattative, ma non è certo che vadano in porto. Un candidato per il Psi-articolo 4. Si parla dell’avvocato Giuseppe Benenati. Uno di Abc già ufficializzato Sebastiano Dara  così come nel Pd, Vincenzo Cusumano e Antonino Vallone “Progetto Alcamo”. Candidatura anche per Alessandro Calvaruso e per il centrodestra l’avvocato Saro Lauria.  Per le sindacature vanno forti gli avvocati: Surdi, Dara, Lauria e Benenati. Giuseppe Maniscalchi