Alcamo-I 25 anni dell’Alter Ego, quando si sfoglia l’album dei ricordi

Hanno riaperto per sfogliarlo l’album dei ricordi.  Questa la prima sensazione a caldo per le decine di commenti, che ha suscitato la notizia della celebrazione del 25^ anno dall’inaugurazione dell’Alter Ego, il pub, che in un quarto di secolo, è stato testimone e continua ad esserlo della trasformazione dei costumi e delle abitudini di tantissimi giovani. C’era una volta a Balestrate la discoteca la “Conchiglia” dove Fred Bongusto cantava “una Rotonda sul mare”. C’era il ballo del mattone. Poi sono nati i pub, i più famosi quelli inglesi, ma anche ad Alcamo, 25 anni fa si poteva bere, ma soprattutto si poteva fumare ed assistere a spettacoli e iniziative culturali di buon livello. Quella nube di fumo delle sigarette all’Alter Ego evocava l’atmosfera dei locali dell’esistenzialismo francese dove cantava Juliette Greco, mentre iniziava a germogliare la beat generation. E proprio nei locali cult, come per esempio l’Alter Ego, quelle mura restano muti testimoni di tante storie. Dai commenti si scopre che l’idea di aprire un pub ad Alcamo, viene a Paolo, (Reginella ndr), il nome ricorrente il quasi tutti i commenti, durante un viaggio a Londra tra un gruppo di amici. Poi tante storie d’amore come chi ricorda “che proprio all’Alter Ego” è nata la storia d’amore con quella ragazza che poi ha portato all’altare”. Centinaia i messaggi d’auguri indirizzati all’Alter Ego e i commenti, tutti positivi, per un locale, che rispetta le regole anche quelle non scritte, che si chiamano rispetto delle persone che vivono nella zona. I titolari, da sempre, hanno voluto lanciare anche un messaggio culturale con il pub, che  essendo un punto di incontro, si è proposto con mostre di vario genere, e poi cabaret,  concerti dal vivo e tanto altro, per non parlare poi del clima che si respira tra opposte tifoserie durante la trasmissione di partite di calcio, gustate con qualche birra o coppa di vino in mano o assaggiando un panino o i prodotti della ristorazione. Mai un eccesso e ciò la dice lunga sulle frequentazioni dell’Alter Ego, che come si affretta a farmi notare, una mia amica,  è una vera e propria Istituzione. Pub conosciuto e non solo nelle province di Trapani e Palermo sta felicemente superando il traguardo dei 25 anni con tanto di festa e torta il prossimo 16 dicembre. Ma le numerosissime testimonianze e i commenti  su facebook  all’articolo pubblicato sull’Alter Ego fanno emergere un “ amarcord” che  rappresenta l’ottimo viatico per il presente e il futuro del locale cult per eccellenza, con sede nel centro storico di Alcamo.