Alcamo-Festa dell’Immacolata, sante messe e processione

0
690

Celebrazioni eucaristiche e recita del rosario precedono oggi, vigilia della solennità di Maria Santissima Immacolata Concezione con i vespri in programma alle ore  19,15 presso la parrocchia di San Francesco d’Assisi di Alcamo. I vespri sono presieduti dal padre predicatore Felice Fiasconaro con la partecipazione delle autorità cittadine. Durante la celebrazione il sindaco Domenico Surdi offrirà un cero votivo all’Immacolata. Durante la novena iniziata lo scorso 29 novembre il simulacro dell’Immacolata viene esposta sull’altare maggiore. “Un tempo la vigilia dell’ Otto dicembre, nel primo pomeriggio scrive lo storico Roberto Calia nel suo libro: “Alcamo usanze e costumanze”,  i sacerdoti, preceduti dall’arciprete si recavano in processione, ognuno con un bastone sormontato da una scopa, nella chiesa San Francesco d’Assisi,  per una pulizia simbolica del tempio, che voleva indicare l’esigenza di rendere pulita la propria anima. La sera della vigilia dal Palazzo di città il sindaco, preceduto dal gonfalone e seguito dalla banda musicale va a rendere omaggio, a nome della città all’Immacolata. Questa manifestazione risale all’anno mariano 1954”. La banda musicale suona la tradizionale “ninnaredda” musicata da un artista alcamese vissuto dal 1835 al 1891. Si tratta di Girolamo Surdi, che musicò,  su testo di Francesco Maria Mirabella la pastorale detta “ninnaredda”. Giorno otto dicembre, domani, celebrazione eucaristica  alle 10,30 presieduta dal vescovo Pietro Maria Fragnelli.  La cerimonia sarà animata dalla corale Mater Dei. Domani mattina niente “ninnaredda” per le strade dove passerà la processione. La banda ci sarà stasera e per la processione che uscirà alle 15,30 con questo percorso: vie Caruso, Commendatore Navarra, Florio, Madonna della Catena, Piano Santa Maria, piazza della Repubblica, via Mazzini, Piazza Ciullo, vie Amendola, Tasso, Crispi, corso san Francesco di Paola, vie D’Anzeglio, Roma, Tobia, corso VI Aprile e rientro in chiesa.