Alcamo Festa della Madonna, “calata “ e corteo storico

0
364

La calata” delle autorità e la celebrazione dei Vespri in onore di Maria Santissima dei Miracoli al Santuario, presieduta dal vescovo Pietro Maria Fragnelli. Alle 21,30 “Corteo storico di Ferdinando Vega” a cura dell’ associazione  “I cavalieri del Castello dei conti di Modica”. Oltre cento figuranti e venti cavalli partiranno da piazza Castello.  Sono i due eventi principali in programma oggi mercoledì ad Alcamo dove si sta svolgendo il festino. Tra gli eventi di oggi al Collegio dei gesuiti dalle 16,30 “Il culto mariano ad Alcamo nel racconto nei riti, nelle tradizioni, nell’arte”, a cura dell’Unitre. Alle 18,30 concerto degli allievi dell’associazione Musichè, street food, opera dei pupi e dalle 23 musica live in piazza Ciullo. Si esibirà anche la band “Black Fire”, composta da cinque studenti del liceo musicale “Allmayer” composta da Dario Dia al contrabasso, Francesco Mistretta al sax, Camillo Concordia alla batteria, Alessio Raneri alla chitarra e Vincenzo Milazzo al pianoforte. La band è stata formata quattro mesi fa e questa sera in piazza Ciullo musica jazz, rock and roll, swing e altro. Proseguono le tante mostre e le varie iniziative portate avanti dalle associazioni con sacrificio e professionalità senza le quali il festino non sarebbe così animato. Da oltre 15 anni associazioni, cooperative, parrocchie,  società sportive varano manifestazioni di qualità, che debbono trovare la giusta attenzione nelle stanze del Palazzo comunale. Perché si tratta di un patrimonio che va tutelato. Da non perdere la mostra in corso nell’ex chiesa San Giacomo della Spada, di via commendatore Navarra, dove sono esposti 200 strumenti musicali raccolti in tutto il mondo dal compianto artista Fausto Cannone.  Domani 21 giugno ultimo giorno della festa alle 10,45 la messa solenne alla chiesa Madre, presieduta dal vescovo della Diocesi di Trapani. Alle 19 la processione della statua di Maria Santissima dei Miracoli e alle 24 i fuochi d’artificio sotto la bastionata di piazza Bagolino. Per la festa il Comune ha impegnato 50 mila euro. La spesa più alta 10 mila euro per l’illuminazione, che riscuote consensi. I fuochi d’artificio costeranno 9 mila e 600 euro. Un contributo di 7 mila euro è stato assegnato all’associazione “I cavalieri del castello dei conti di Modica”. Per il concerto di Mario Incudine, impegnati 6 mila e 600 euro. Quattro mila euro erogati alla Pro loco, mille e 600 euro per il concerto del fisarmonicista Pietro Adragna. Mille euro è costata la proiezione del film  “Io sono con te” a cura del circolo di cultura cinematografica “Segni nuovi”. Mille e 400 euro per pagare la Siae.