Alcamo estate 2018 Due giornate per ricordare la Festa dell’uva

0
716

Tanto impegno. Tanti sacrifici. Tante difficoltà da superare. Ma tanta volontà di andare avanti superando tutti gli ostacoli. Sono già al lavoro i componenti del gruppo dell’Associazione dei cavalieri del Castello dei conti di Modica, per preparare la quinta edizione di “C’era una volta la festa dell’uva”. L’evento è inserito nel programma di Alcamo estate 2018 e si svolgerà nelle giornate  di sabato e domenica: 11 e 12 agosto. Tale manifestazione affonda le sue radici nel tempo con iniziative poi cadute nel dimenticatoio in nome di un modernismo che non conserva la memoria, che va salvaguardata  e trasmessa ai giovani,. Negli anni ‘30 si svolsero ad Alcamo per circa sei anni sagre dell’uva. All’inizio degli anni ’50 una festa del vino nello spiazzale di quella che fu l’arena Garden, oggi sede del Collegio dei gesuiti dove si svolgono tante attività, promossa dalla lungimiranza dell’imprenditore Riccardo Sandias il primo ad avere imbottigliato il vino nella sua azienda della via  Cernaia. Partecipò a diverse fiere, tra le quali una a Milano. La lungimiranza dell’ingegnere Sandias non venne seguita e solo da pochi anni sono nate, nell’Alcamese, decine di etichette.  Con quella che prende il via l’undici e dodici agosto prossimi si celebra la quinta edizione della Festa dell’uva, promossa dall’Associazione dei cavalieri dei conti di Modica, che da diversi anni salvaguarda e porta a conoscenza le tradizioni alcamesi, città in cui l’uva è il principale volano dell’economia. Al lavoro in particolare il presidente Vincenzo La Colla, Giuseppe Renda, Giuseppe Lombardo, Matteo Calvaruso e Gino Calvaruso. E la Festa rappresenta anche un momento di promozione del vino prodotto col duro lavoro degli agricoltori. Una manifestazione da far conoscere ai giovani perché nel programma c’è la mostra di attrezzature agricole del ‘900 per la vendemmia, strincituri, varda, statia, aratri, botti e tanto altro. E naturalmente la pigiatura dell’uva con il mulo e con i piedi che si svolgerà  domenica 12 agosto alle ore 21 in piazza Ciullo, accompagnata dal gruppo folk Trapani mia .  Una due giorni che inizia sabato 11 agosto con la sfilata dei carretti siciliani per il trasporto dell’uva tra le vie principali.