Alcamo, elezione vice-presidente. Messana (UDC): “Metodo del tutto scorretto e ABC forse già sapeva”

Tiene ancora banco ad Alcamo, negli ambienti della politica, l’elezione del vice-presidente del consiglio comunale di Gino Pitò (ABC), esponente dell’opposizione. L’apertira dei 5 Stelle verso la minoranza arriva a soli 10 mesi dalla fine del mandato. “Non contesto  la persona Gino Pitò e la sua preparazione – ha detto Saverio Messana dell’UDC – ma oltre alla opolitica esiste anche la dignità. Nel metodo usato dalla maggioranza c’è ne è stata davvero poca”. Il capogruppo dell’UDC al comune di Alcamo afferma poi fra le righe che forse “ABC e Pitò già sapevano da giorni e non hanno minimamente pensato di coinvolgere i colleghi delll’opposizione”.