Alcamo domina nella mountain-bike, ragazzini sbalordiscono la Sicilia

da sinistra Sofia Eliotropio, Samuele Catalano e Giuseppe Ponzio

Gareggiano per la Pro Bike Erice, ma sono ‘alcamesissimi’ e si allenano, ben cinque giorni alla settimana, su strade sterrate e scoscese del territorio comunale di Alcamo. Rappresentano un gruppo di straordinari ciclisti di mountain-bike, fra i 13 e i 16 anni, che sta impressionando la Sicilia, dominando quasi tutte le gare, e che ha anche procurato l’interesse di alcuni manager di grosse realtà ciclistiche nazionali. I terribili ragazzini, fa di loro anche una ragazza, guidati da Daniele Calvaruso, in poco più di due anni sono riusciti a fare passi da gigante. Addirittura, in questa particolare stagione contraddistinta dalla pandemia, hanno ottenuto risultati sempre in continuo crescendo. Chi nelle prime gare di Coppa Sicilia arrivava tra quinto e sesto posto, adesso sale quasi sistematicamente sul podio.

Ieri i fantastici ragazzi alcamesi della mountain-bike hanno dominato il trofeo ‘Città di Ragusa’, sesta prova di Coppa Sicilia. Chi ha vinto con maggior distacco è stato Samuele Catalano, recentemente quinto agli Internazionali d’Italia sull’sola d’Elba. Il campioncino, tra gli allievi 2° anno, vale a dire i nati nel 2005, ha inflitto a chi è arrivato alle sue spalle oltre 50 secondi di distacco incrementando la sua leadership e toccando 236 punti in classifica generale, frutto di 5 vittorie e un secondo posto nelle sei prove finora svolte. Nella stessa categoria, con il quarto posto ottenuto ieri, sale in terza posizione un altro alcamese, Samuele D’Angelo.

Parla alcamese anche la classifica generale della categoria ‘allievi 1° anno’, nati nel 2006. Giuseppe Ponzio, centrando a Ragusa il terzo successo stagionale (condito fra l’altro da due secondi e un terzo), ha affiancato al vertice l’agrigentino Joao Pedro Fazio con 225 punti. Risultati di prestigio per il ciclismo alcamese anche fra i più piccoli, gli esordienti 2° anno, vale a dire i nati nel 2007. Ieri a Ragusa sono stati centrati un secondo e un quarto posto, rispettivamente con Stefano Cruciata e Gioele Marrone. Il promo, dopo la sesta prova, sale a quota 150 punti in classifica, al secondo posto, ma ben distante dal ragusano Messina che finora ha conseguito soltanto vittorie, sei su sei.

In questo gruppo di ragazzini terribili, capaci di grandi sacrifici e di ottimi risultati, non è da meno un’esponente del gentil-sesso, Sofia Eliotropio, anche lei classe 2007, che ha centrato sei successi su altrettante gare disputate e che si è dimostrata capace di mettersi alle spalle, gara per gara, anche decine di maschietti.