Alcamo: disoccupati, protocollo Comune-Ceses

0
413

Formazione per disoccupati, cassintegrati e apprendisti. Ad Alcamo un’occasione in più per chi è in cerca di un lavoro e ha la necessità di collocarsi sul mercato magari migliorando il proprio profilo professionale. Il Comune ha stretto un accordo con la Ceses, associazione professionale che ha sede anche ad Alcamo, proprio con l’obiettivo di creare un servizio per questa fetta di popolazione rimasta senza lavoro o che si appresta ad immettersi in questo mondo. La giunta guidata dal sindaco Sebastiano Bonventre ha firmato un protocollo d’intesa per lo svolgimento di politiche attive del lavoro. In pratica saranno realizzati, in base all’accordo, “interventi formativi di elevata qualità coerenti con le innovazioni in atto in ambito sociale e istituzionale”. In pratica siamo in presenza di un ente che formerà disoccupati, cassintegrati e apprendisti dando una specifico indirizzo formativo e attrezzandoli di una più strutturata qualificazione spendibile sul mercato del lavoro in base alle esigenze delle aziende. Questo protocollo prevede la formazione iniziale di base, l’istruzione di formazione tecnica superiore e la formazione permanente. Il Comune va tra l’altro ad avvalersi di un’associazione di una certa rilevanza, costituita da docenti, dirigenti scolastici, operatori, cultori e utenti nel campo della cultura, dell’educazione, della formazione iniziale, continua e professionale. La Ceses non ha scopo di lucro e si obbliga al reimpiego di ogni eventuale provento derivante dallo svolgimento della proprie attività nel finanziamento della stessa. In Sicilia nasce nel 1990 e tra i suoi fini si prefigge di perseguire sia nella dimensione europea sia in quella extraeuropea, e comunque nell’ottica del più ampio dialogo con le rispettive istituzioni pubbliche, con le organizzazioni internazionali, e in piena cooperazione con gli enti locali, lo sviluppo delle Risorse Umane nel campo della formazione in generale e professionale in particolare, mediante la realizzazione di corsi, convegni, seminari e stages. Il Ceses ha ottenuto dal Dipartimento della Formazione Professionale l’accreditamento provvisorio ed attua un sistema qualità. “La formazione mirata alle finalità dell’associazione – sostiene la giunta – favorisce la crescita e lo sviluppo dell’individuo sia personale che sociale. Il coinvolgimento dei soggetti istituzionali locali favorisce l’organizzazione di interventi rivolti ai soggetti che intendono inserirsi nel mondo del lavoro. In tal modo l’amministrazione comunale intende venire incontro ai problemi delle giovani generazioni, al loro accesso nel mondo del lavoro ed ai soggetti svantaggiati”.