Alcamo – Compostaggio domestico, cambiano le regole

0
544

 

Novità per chi, ad Alcamo, intende effettuare il compostaggio domestico: gli adempimenti cambiano a seguito dell’approvazione del regolamento Tari, avvenuta nell’aprile scorso. Il compostaggio è una pratica che apporta dei benefici sia sul piano economico, con uno sconto sulla bolletta dei rifiuti, sia sul piano ambientale. Utilizzare una compostiera è davvero molto semplice e consente di produrre un ottimo fertilizzante per la terra.

I cittadini che vogliono attivarsi per il compostaggio domestico hanno l’obbligo di iscriversi all’albo comunale dei compostatori, utilizzando i modelli scaricabili dal sito istituzionale del Comune, all’indirizzo web:

http://www.comune.alcamo.tp.it/attachments/article/1325/RICHIESTA%20ISCRIZIONE%20ALBO~.pdf

Per chiedere di essere inseriti nell’albo occorre, tra le altre cose: dimostrare, attraverso apposita documentazione, di aver acquistato o costruito un apposito contenitore (composter) per la produzione del compost e di avere a disposizione, all’interno del territorio comunale, un orto, un giardino o un’area verde con una superficie di almeno 20 metri quadrati per nucleo familiare, in cui utilizzare in modo diretto il compost prodotto.

Inoltre occorre garantire l’accesso al personale comunale per le verifiche sull’utilizzo dei rifiuti di matrice organica, sul rispetto delle distanze dai confini e sulla realizzazione continuativa dell’attività di compostaggio.

L’iscrizione è necessaria per poter usufruire dello sconto Tari del 40% sulla quota variabile della tariffa, solo per la residenza principale. La domanda di riduzione deve essere presentata ogni anno, così come previsto dal Regolamento all’art. 22, entro il 31 ottobre

Anche in questo caso il modulo è scaricabile dal sito web dell’ente municipale, al link:

http://www.comune.alcamo.tp.it/attachments/article/1584/DR2%20%20RIDUZIONE%20COMPOSTAG~.pdf

L’assessore all’Ambiente, Roberto Russo, invita chi abbia già precedentemente attivato il compostaggio domestico ad adeguarsi nei tempi previsti, cioè entro la fine del mese, attenendosi al nuovo regolamento. I moduli debitamente compilati, vanno presentati entro il 31 ottobre al Protocollo Generale del Comune, in piazza Ciullo piano terra. Per chi volesse ulteriori informazioni l’ente mette a disposizione l’ufficio Ambiente: 0924 590318 dal lunedì al venerdì dalle ore 12.00 alle ore 14.00.