Alcamo-Cinema e giovani per animare l’isola pedonale

0
501

Il dibattito è sempre  vivo. Ma un dato va preso in considerazione: la quasi totalità degli alcamesi è favorevole all’isola pedonale nel “corso stretto”, ora animato da tantissime persone, genitori con bambini etc., che possono finalmente passeggiare tranquillamente senza correre il rischio di finire sotto le ruote di qualche auto e moto. Senza respirare i velenosissimi gas di scarico. Mentre fervono decine di iniziative che vedono  protagonisti i giovani i fruitori di oggi e di domani. La prossima iniziativa  mercoledì alle 10 davanti al cinema Esperia, l’unica sala per fortuna rimasta ancora aperta grazie alla famiglia Pipitone che perpetua una tradizione. E poi diciamolo francamente vedere un film sul grande schermo in stereofonia e 3 D è una vera emozione. Lo stesso titolare dell’Esperia da anni porta avanti i martedì al cinema con film di prima visione ad un prezzo irrisorio: abbonamento di 20 euro per 10 film. Ovvero due euro a proiezione. Il cinema va frequentato perché è uno spettacolo bellissimo. Connubio scuola e cinema quindi mercoledì nell’ambito delle manifestazioni per far tornare a vivere il “corso stretto” e col tempo anche quei pochi commercianti che contestano l’isola vedranno i benefici affetti. Infatti il  fronte dei negozianti è spaccato tra i favorevoli e contrari. Così come nella politica, in tempi delicati come quelli che precedono le elezioni comunali, c’è chi si dichiara apertamente favorevole all’isola pedonale. Chi affronta l’argomento alla larga. Chi cavalca la protesta con la speranza di raccattare qualche voto. Intanto al Comune è stato dato il via all’istruttoria per verificare la compatibilità dell’isola pedonale, prevista in due Piani del traffico, ritenuta più che legittima e quindi destinata a durare e sulla quale vigila quotidianamente il comitato “Basta smog”. In tutte le città esiste l’isola pedonale: a Trapani, Marsala, Castellammare etc. Ieri per esempio a Palermo in corso Vittorio Emanuele (il cassaru)  migliaia di persone alla Giornata del libro. Dopo la chiusura di un lungo tratto di via Maqueda i negozianti di via Roma sollecitano l’isola pedonale. L’isola pedonale nel corso stretto rappresenta il primo passo essenziale per lavorare in prospettiva: arredi, animazioni etc…Ed i candidati sindaco si esprimano chiaramente nei loro programmi anche sull’isola pedonale in modo che il cittadino-elettore possa trarre le sue conclusioni. Giuseppe Maniscalchi (P.s. a proposito di cinema: da non perdere domani martedì 26 aprile spettacoli ore 18, 20,15, 22,30 “Il figlio di Saul” vincitore dell’Oscar come miglior film straniero. Racconta la storia dell’inferno dei campi di sterminio, descritta come una corsa claustrofobica vero la morte).