Alcamo, cantieri di servizi e formazione: interrogazione di ABC

0
381

I consiglieri comunali del movimento Alcamo Bene Comune hanno presentato il 1° luglio scorso un’interrogazione in merito ai cantieri di servizi recentemente attivati in città con finanziamenti regionali. Dara, Ruisi e Lombardo si riferiscono in particolare ai corsi di formazione per la sicurezza destinati ai lavoratori, adempimento preliminare e imprescindibile alla concreta attivazione dei cantieri che, secondo la normativa, è a carico del Comune. In sintesi, l’interrogazione vuole accertare se il Comune ha seguito tutte le procedure previste dalla legge “il cui rispetto è l’unica possibilità per garantire legalità, trasparenza e reali pari opportunità a tutti i soggetti terzi che hanno a che fare con gli enti pubblici e in particolare con il Comune di Alcamo- si legge in una nota di ABC”.

Visto che i cantieri di servizi risultano regolarmente attivati e tuttora in fase di svolgimento, ABC chiede di sapere se il Comune ha adempiuto agli obblighi di formazione per la sicurezza dei lavoratori impiegati e se, a tal fine, l’ufficio preposto ha indetto una gara per l’assegnazione dell’incarico a ditte esterne. “Inoltre – si chiedono i consiglieri ABC – che tipo di procedura di affidamento dell’incarico è stata attivata, con quali esiti? Come si sono svolte le varie fasi della procedura e, con specifico riguardo al momento dell’apertura delle buste, si è provveduto ad invitare i rappresentanti delle ditte partecipanti a presenziare, ed essi hanno effettivamente presenziato? In alternativa, il Comune non avrebbe potuto provvedere in proprio alla formazione, senza ricorrere ai privati?”