Alcamo-Calcio giovanile, trofeo “Costa Gaia”: quando il calcio si coniuga con la solidarietà

Quando lo sport si coniuga con la solidarietà. E quando i protagonisti sono giovani calciatori l’obiettivo è ancora più importante perché si insegna ai ragazzi la cultura della solidarietà e del rispetto verso gli altri. E’ questo uno degli importanti aspetti della 31^ edizione del “Trofeo Costa Gaia”, torneo internazionale di  calcio giovanile, organizzato dall’Adelkam Alcamo. Attori di questa iniziativa sono i soci dell’Airc e del Kiwanis club con due distinti momenti. L’associazione italiana per la ricerca contro il cancro, durante il torneo distribuirà biglietti agli spettatori per un sorteggio con fondi destinati alla ricerca. Il Kiwanis di Alcamo ha istituito il Trofeo fair play con coppa che sarà assegnata alla squadra che più delle altre avrà rispettato le regole in campo e fuori. Le altre Coppe sono quelle assegnate dal Comune di Alcamo, dalla Conad, del trofeo Sergio Asta al calciatore più corretto e del trofeo dedicato al compianto  professore Giovanni Torregrossa all’autore del primo gol durante la finalissima, riservata ai 2005.  Il torneo sarà presentato lunedì prossimo alle 18,30 presso la Cittadella dei giovani. Saranno presenti, oltre alle autorità, giocatori e rappresentanti di importanti società calcistiche come Filippo Galli e Angelo Carbone responsabili del settore giovanile del Milan. Tra i giovani calciatori ci sarà Antonino La Gumina, attaccante del Palermo e punto fisso dell’Italia under 20. Ci sarà anche Salvatore Aronica, ex difensore della Juventus, Napoli, Reggina e Palermo e tanti altri rappresentanti di società professionistiche e non.