Alcamo-Calcio giovanile, gran galà di presentazione per il “Costa Giaia-Conad Cup”

Alcamo Torneo Costa gaia dicembre 2015

Ospiti importanti ieri sera al centro “Marconi” dove è stata presentata la 29^ edizione del Torneo internazionale di calcio giovanile “Costa Gaia-Conad Cup”, organizzato dall’Adelkam Alcamo. Una vera e propria festa dello sport dove i protagonisti sono stati centinaia di ragazzi che con le loro famiglie hanno partecipato al Gran galà, come da tradizione per illustrare programmi e prospettive di un Torneo conosciuto in Italia e all’estero. Un vero e proprio assalto per autografi e selfie con l’alcamese Giuseppe Scurto, uno dei responsabili del settore giovanile del Palermo e con il noto giornalista Italo Cucci, che partecipa da 15 anni alla presentazione. Saluti dal sindaco di Castellammare, Nicola Coppola e da Giuseppe Scibilia, presidente del consiglio comunale di Alcamo. Un impegno è stato assunto dall’onorevole Giuseppe Lupo, Pd, vice presidente dell’Assemblea regionale per un sostegno affinché l’edizione 2017, che coincide con il trentesimo torneo, possa essere memorabile, come lo sono tutte quelle fin qui effettuate. Un consiglio ai ragazzi e ai genitori dei calciatori in erba è venuto da Serse Cosmi, oggi allenatore del Trapani, così come dai granata: Scogliamiglio, Citro, Daì e il palermitano Sparacello, che partecipò al Costa Gaia con l’Euro calcetto, venuti assieme al loro mister e al direttore sportivo Daniele Faggiano. Presente anche Giovanni Stallone, coordinatore marketing della Conad per la Sicilia, che punta a contribuire alla crescita culturale e sportiva dei giovani. L’attore e cabarettista alcamese Antonio Pandolfo con le sue battute ha deliziato il pubblico di una manifestazione che si è aperta con l’intervento di Salvatore Bonino, presidente Adelkam e con Gaetano Lo Monaco, direttore generale,senza il quale il “Costa Gaia” non esisterebbe più da tempo. L’anteprima della partite inizierà il 27 dicembre a Palermo, Trapani e Castellammare. Il due gennaio la sfilata ad Alcamo. Il sei le finalissime allo stadio “Catella”. Tra le curiosità la presenza del Torpedo Mosca, grazie all’interessamento del professor Giuseppe Lo Porto di Castellammare, già preside dell’Ipaa, oggi funzionario per la cultura all’ambasciata italiana di Mosca. Il “Costa Gaia” è la manifestazione più importante per i risvolti non solo sportivi ma anche per la promozione turistica dell’intero Golfo di Castellammare in quanto arrivano e non solo ad Alcamo migliaia di persone. Sono, infatti, oltre 200 le squadre partecipanti.